Sprechi al Ciapi, spesi quasi 3,8 milioni di euro per pubblicità

Stampa

Investigando sui primi bilanci del Ciapi, il centro interaziendale addestramento  Professionale Integrato - il Governo Regionale scopre – come afferma il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, che c’è di tutto:

 

“hanno pagato due consulenti assunti in periodo di blocco delle assunzioni, imputando la spesa al capitolo riservato al pagamento della tassa per i rifiuti solidi urbani;

hanno effettuato mandati di pagamento nei confronti di terzi, senza copertura finanziaria e senza preventivo impegno di spesa producendo danno erariale;

hanno speso euro 3.794.856,29 per spese in annunci pubblicitari (neppure la FIAT);

hanno effettuato  l’assunzione di ben 278 persone senza alcuna selezione pubblica spendendo euro 8.969.649, per un progetto che non ha raggiunto alcun risultato”.

Il Presidente della Regione Rosario Crocetta annuncia altri clamorosi dati appena verrà concluso l’esame delle documentazione.

Leggi e scarica il rapporto degli ispettori dell'OLAF sul progetto Co.Or.Ap del Ciapi.