Critical Mass a San Leone, attivisti contro il traffico anche ad Agrigento

Stampa

Si ripete la Critical Mass San Leone il 27 Luglio alle ore 18,30. Il gruppo di attivisti contro il traffico automobilistico ripropone l’evento nato attraverso il social network facebook con l’intervento di tanti cittadini. Così come accade per i Critical Mass di tutto il mondo, anche per quello di San Leone l’appuntamento è l’ultimo venerdì di ogni mese con raduno al Porticciolo Turistico. 

Critical Mass San Leone si propone come obiettivo quello di sensibilizzare i cittadini, gli automobilisti e le Istituzioni ad incentivare l’uso delle Biciclette per i piccoli spostamenti e la decongestione dal traffico automobilistico del piccolo centro balneare di San Leone, sistematicamente invaso dalle Automobili nel periodo estivo e reso del tutto invivibile per i cittadini e i turisti.

Gli attivisti del Social Network che hanno organizzano la Critical Mass San Leone insieme a SSST/FIAB Onlus Agrigento vogliono protestare pure contro la diffusa inciviltà che regna sovrana per le nostre strade, i comportamenti fuori da ogni regola del vivere civile che ci fa assistere a scenari apocalittici prodotti da diffusi comportamenti quotidiani come il totale menefreghismo nei confronti del bene pubblico, i crimini spiccioli contro l’ambiente, l’arroganza e la violenza contro i più deboli.

Ciascun partecipante prende parte alla manifestazione con la propria motivazione: l’impegno ambientalista, la sensibilizzazione alla sicurezza stradale, il piacere di stare insieme o semplicemente la voglia di fare un giro per San Leone in compagnia.

Una ciclofficina sarà disponibile per chi ha necessità di riparare la  propria bicicletta. Anche gratis. Un posto dove si condividono attrezzi, conoscenze e pezzi di ricambio.

Critical Mass è un movimento nato nel 1992 a San Francisco, rivendica l’uso delle strade da parte delle biciclette e si muove contro l’abuso (non l’uso) dell’automobile.

Ogni ultimo venerdì del mese si tengono critical mass dello stesso tipo anche a Madrid e a Napoli, Parigi e in tutto il Globo Terracqueo.
Per Critical Mass è ormai diventato indispensabile andare in bicicletta, a piedi o con altro mezzo che non sia l’automobile perché le nostre città sarebbero meno inquinate, più belle, più silenziose e vivibili con meno auto.

Perché si pensi a quanti parchi, giardini, aiuole o alberi potremmo avere al posto dei parcheggi. Perché il riscaldamento globale si combatte consumando meno petrolio, per il quale si fanno guerre e muoiono milioni persone. Usare la Bicicletta  è divertente e salutare, si fa movimento, ci si muove  più velocemente che con l’auto, si risparmiano soldi di benzina, assicurazione, bollo e manutenzione, non ci sono problemi di parcheggio ne di traffico.

http://www.facebook.com/groups/cicloturismoagrigento/
http://www.facebook.com/events/380259395364396/