Si è riunito al Pasolini il gruppo "Salviamo la porta dei Saccajoli"

Stampa

Si è riunito ieri sera, presso il Centro Culturale Pier Paolo Pasolini di Agrigento, il Gruppo recentemente costituitosi sul noto social network "Facebook" "Salviamo la Porta dei Saccajoli di Agrigento".
Durante l'incontro, a cui hanno partecipato circa venti membri del gruppo (in rappresentanza dei piu di 1600 aderenti) ed in videoconferenza l'artista agrigentino Franco Fasulo, sono emersi non solo un grande entusiasmo ed un genuino interesse rispetto a diversi temi riconducibili tutti al recupero, alla salvaguardia ed alla fruizione dei beni artistici ed architettonici della città, ma anche voglia di partecipazione, dialogo e confronto.

Si sono delineate nel corso della discussione due diverse linee di intervento tra loro sovrapponibili e non confliggenti; la prima consistente in un'azione tesa all'individuazione, di volta in volta,  di un bene per il quale vi è la concreta possibilità di un immediato recupero e/o utilizzazione, la seconda una più complessiva strategia volta alla valorizzazione del centro storico nel suo complesso e nella sua piena accezione.

Si è convenuti pertanto sulla necessità di intraprendere a breve ulteriori iniziative affinchè nessun silenzio o disattenzione cali sulla Porta. A tal fine si è costituito un "Comitato spontaneo"  che coordinerà tutte le iniziative artistiche, mediatiche, culturali, etc. destinate a tenere accesa l'attenzione sulla Porta dei Saccajoli e soprattutto a ricordare agli organi preposti, che esiste un gruppo di cittadini, con gli occhi bene aperti, che sta aspettando la messa in sicurezza prima, e il successivo restauro della porta dopo.

In seconda battuta il gruppo si è poi soffermato, come già accennato, sulla necessità di aprire una grande discussione sul Centro storico, sia attraverso la già collaudata formula del social network , che, attraverso incontri tematici, dibattiti, riunioni, mostre ecc.ecc., che possano fare da stimolo al pieno recupero della "città vecchia" .

Nel corso dei prossimi incontri, si programmeranno le iniziative da intraprendere.