I cittadini si mobilitano, ripulita strada adiacente Valle dei Templi. E la politica?

Stampa

Continuano a riunirsi e ad operare concretamente i vari comitati spontanei nati su Facebook in questi ultimi mesi. Si sono riuniti, ad esempio, gli "inquinati agrigentini" il movimento che chiede a gran voce la realizzazione di un depuratore a San Leone. Obiettivo della riunione è la l'organizzazione di una catena umana prevista il 31 luglio prossimo alle ore 11.30 con partenza da Centro Mas San Leone Viale delle dune Agrigento.

"Come confermato dai dati recentemente diffusi da Goletta Verde di Lega Ambiente" fanno sapere con una nota i cittadini "inquinati", "lo stato di salute del nostro mare è a dir poco precario, presentando valori di inquinamento organico vicino ai limiti di legge.

Non concordiamo , però, con la lettura tranquillizzante , a commento degli stessi dati, forniti da Lega Ambiente e dal Sindaco,  ma pretendiamo , non la mera balneabilità a norma di legge , ma un mare di cui andare fieri, un mare da presentare con orgoglio ai turisti, un mare da bandiera blu, vista la vocazione turistica che il territorio reclama.

Non è più possibile tollerare un sistema di depurazione che preveda uno scarico a mare di reflui non trattati secondo le norme di legge.

Gli “Inquinati" dicono con forza : No ai pennelli al mare, Si al depuratore subito, Si ad una rete fognaria in tutto il territorio e richiedono il rimborso da parte di Girgenti acque, delle somme ricevute per una depurazione non fruita.

Passano invece all'azione i cittadini dell'associazione culturale Agrigento Moderna e Civile, anch'essa nata su internet. Ieri mattina prestissimo, infatti, diversi componenti dell'associazione si sono prodigati (nella foto un momento della raccolta), all'ingresso del tempio di Giunone, per "ripulirlo dallo scempio e dall’indecoro al quale i turisti, sono testimoni. Noi amiamo la nostra città, il resto conta poco" fanno sapere dall'associazione.

L'obiettivo è stato raggiunto e quella porzione di strada è stata ripulita dai volenterosi AMC ma questo servirà a smuovere le coscienze dei cittadini più indisciplinati e soprattutto di quei politici incapaci di gestire la res pubblica?

(foto tratta dal gruppo Agrigento Moderna e Civile su Facebook). Il video è a cura di Nuccio Cremone.