L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI

APPROFONDIMENTI

Agrigento città del fetore, che accoglienza per i turisti!

"Agrigento? città fetida, non torneremo sicuramente mai più". Questa è una delle frasi ricorrenti che abbiamo raccolto stamani nei pressi delle Dune e specificatamente nelle vicinanze dello splendido hotel Baia di Ulisse a San Leone. Una coppia di turisti del nord Italia si è detta "schifata" delle condizioni della nostra città.

Il testimone di giustizia Ignazio Cutrò: "ero senza scorta a Crotone"

“Per una settimana sono rimasto in Calabria senza scorta e senza alcuna protezione, alla mercé di malintenzionati che avrebbero potuto agevolmente far male a me e ai miei familiari”. Con questa frase shock inizia il lungo racconto della vacanza che la settimana scorsa il testimone di giustizia Ignazio Cutrò aveva regalato alla famiglia dopo anni di paura e tensione, e che in breve si è trasformata in un incubo che ora Cutrò denuncia con forza.

Lettera aperta di Arnone a commissario ASI: "politici come le tre scimmiette"

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta che l'ambientalista Giuseppe Arnone ha inviato al commissario straordinario ASI Alfonso Cicero e all'assessore regionale Marco Venturi.

Alfano: "Governo sferra batosta a Dia, un modello per altri Stati"

“Il Governo italiano, in nome della ‘spending review’, è disposto a sferrare la batosta finale all’Antimafia? E’ quello che sta facendo tagliando in modo scriteriato i fondi al personale della Direzione Investigativa Antimafia e proseguendo un generale progetto di smantellamento che va avanti da diversi anni.

Cosa hanno in comune Assange, Berlusconi, Vaticano, Garzòn e l'Argentina?

"Julian Assange, il 15 giugno 2012 capisce che per lui è finita. Si trova a Londra. Gli agenti inglesi l’arresteranno la settimana dopo, lo porteranno a Stoccolma, dove all’aereoporto non verrà prelevato dalle forze di polizia di Sua Maestà la regina di Svezia, bensì da due ufficiali della Cia, e un diplomatico statunitense, i quali avvalendosi di accordi formali tra le due nazioni farà prevalere il “diritto di opzione militare in caso di conflitto bellico dichiarato” sostenendo che Assange è “intervenuto attivamente” all’interno del conflitto Nato-Iraq mentre la guerra era in corso.

Mafia, Alfano ricorda l'imprenditore Iannì e il maresciallo Di Bona

“Carmelo Iannì era un albergatore palermitano che venne ucciso per avere dato alla polizia la possibilità di infiltrarsi nel suo albergo per indagare su un gruppo di chimici marsigliesi, poi arrestati, venuti in Sicilia per insegnare ai boss il metodo di raffinazione dell’eroina. Stare dalla parte giusta, negli anni ‘80, significava morire".

Licenziamenti Asi, il Commissario Cicero: "sto querelando i diffamatori"

"Ho già conferito mandato ai legali di querelare gli individui che mi hanno diffamato in questi giorni sulla stampa e su ogni altro mezzo di comunicazione. Oltre alle querele penali, agirò anche in sede civile per i relativi risarcimenti". A parlare attraverso una nota stampa è il commissario straordinario dell'Asi di Agrigento, Alfonso Cicero.

ASI sommerso di debiti, il commissario: "fatture non pagate, cricche, mafia e avvoltoi"

Il Commissario straordinario dell'Asi di Agrigento Alfonso Cicero ha licenziato dal Consorzio, con effetto immediato, l'ex dirigente generale Antonino Casesa, l'ex dirigente responsabile dell'ufficio tecnico Salvatore Callari e l'ex dirigente responsabile dell'ufficio contabile Rosario Gibilaro, già sospesi da alcuni mesi.

L'immorale rigassificatore di Porto Empedocle

Si racconta che il ministro della Cultura francese, André Malraux (nella foto), salvò dall'abbattimento il vecchio quartiere di Lione, oggi patrimonio Unesco, imponendo molto opportunamente sullo stesso il vincolo di interesse storico-monumentale.

Mafia, a settembre libro Borsellino su vera storia Capitano Ultimo

“Apprendo che a metà settembre la casa editrice Aliberti pubblicherà il libro di Benny Calasanzio Borsellino sulla vera storia di Sergio De Caprio, dal titolo ‘Capitano Ultimo. Il vero volto dell’uomo che arrestò Totò Riina’. Finalmente gli italiani, in contemporanea con la fiction agiografica targata Mediaset, potranno sapere chi davvero sia il fumettistico Capitano Ultimo, lontanissimo dall’eroe impersonato da Raoul Bova e, piuttosto, protagonista di episodi agghiaccianti della nostra storia recente: episodi collegati a doppio filo alla trattativa Stato-Mafia, come per esempio la mancata perquisizione del covo di Totò Riina dopo il suo arresto e di accuse vergognose ai danni, oltre che della sottoscritta, dei magistrati Alfonso Sabella e Antonio Ingroia”.

"Iudici e Tragediatura", l'ultimo libro di Arnone e le polemiche con Grandangolo

"Ringrazio questa volta il giornale cartaceo Grandangolo uscito sabato scorso per il titolo che mi ha dedicato, titolo a pagina intera che comprende perfettamente ciò che sino ad oggi gli altri organi di stampa non hanno compreso".  Così l'ex consigliere comunale Giuseppe Arnone commenta un articolo del settimanale "Grandangolo" in riferimento al suo ultimo libro "Iudici e Tragediatura".

Presunto patto Stato-Mafia, le considerazioni di Aldo Mucci

In un momento economico particolare del nostro Paese,si assiste al duro scontro tra magistratura e politica.

Nulla di cui pentirmi, mafia e amore: la storia di Benedetta Bono

Il tempo spesso cancella le ferite ed il passato e, spesso, fa cedere nell’oblio fatti e persone che hanno profondamente segnato la storia della lotta alla mafia, storie di coraggio, di paura e di solitudine, storie sbiadite dal tempo e dimenticate da molti, storie che sembrano essere scritte sulla sabbia e per questo troppo presto cancellate.

Pagina 6 di 58