L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Jul 23rd

Ultimo aggiornamento:08:19:23 PM GMT

Tu sei qui: ALTRE NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE

Il migliore amico di Diego Armando Maradona giocò nell'Akragas: intervista a Pietro Puzone

"Datemi del tu. Diego lo ha sempre detto, i calciatori sono di proprietà della gente per sempre". Il Diego di cui parla Pietro Puzone è, ovviamente, Maradona. Amico inseparabile del Pibe de Oro, il talento di Acerra, ala destra del Napoli dello scudetto 1986-87, quello che, per intenderci, nella foto di gruppo era seduto in basso a destra con tanto di caschetto alla Nino D'Angelo, rompe il silenzio dopo oltre 25 anni, e lo fa in esclusiva ai microfoni di Calcionapoli24.it. Il ritorno a Napoli del Re calcistico di tutti i tifosi partenopei, ha risvegliato in lui la voglia di riaprire l'album dei ricordi. 

Disservizio ElevenSports: l'azienda rimborserà gli utenti


Domenica scorsa migliaia di tifosi non hanno potuto assistere alla partita della loro squadra del cuore, in serie C via web. Tantissimi i tifosi dell'Akragas, ad esempio, che hanno dovuto rinunciare ad assistere, in diretta streaming, al match con il Catanzaro sulla piattaforma Elevensports.it, ex Sportube.tv Quest'ultima ha deciso, ora, di risarcire tutti gli utenti. 

Whatsapp down in numerosi Paesi europei

WhatsApp ha smesso di funzionare in larga parte d'Europa, mentre milioni di persone sono intente a inviare messaggi d'auguri per Capodanno. Su Twitter impazza l'hashtag #WhatsAppDown e il sito specializzato Downdetector.com segnala problemi in numerosi Paesi europei (dalla Svezia alla Spagna), in alcuni dei quali avrebbe smesso del tutto di funzionare. Segnalati problemi anche in Italia, mentre gli utenti, nei commenti, citano malfunzionamenti anche in America Latina.

Modifica del Dna in laboratorio? Scienziati Usa ci provano

Scienziati americani hanno reso noto di avere provato per la prima volta a modificare i geni di una persona direttamente all'interno del suo corpo per cambiarne il Dna in modo permanente con l'obiettivo di curare una malattia.  

VVF, assunzioni idonei 814. Comunicato congiunto sigle sindacali

La pregressa carenza di organico di cui soffre il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco -quantificata in circa 3.500 unità rispetto alla dotazione organica teorica- unitamente alla previsione per i prossimi anni di un consistente numero di pensionamenti (che vanno necessariamente preceduti da una attenta e preventiva programmazione delle immissioni in ruolo) e all’acquisizione delle competenze in materia di lotta attiva agli incendi boschivi (che ha determinato un incremento della dotazione  organica teorica di sole 390 unità rispetto alle 1.000 quantificate in fase di stesura del D.lgs.19 agosto 2016, n. 177), rischiano di determinare un grave pregiudizio rispetto all’esigenza di una piena funzionalità del Corpo Nazionale.

In un simile contesto risulta particolarmente preoccupante la misera quota parte (10,25%), riconosciuta ai Vigili del Fuoco, del fondo di cui all’art. 1 comma 365 della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Legge di stabilità) destinato al finanziamento delle assunzioni straordinarie di tutte le Amministrazioni dello Stato. Tale percentuale, quantificata dal criterio della dotazione organica teorica delle diverse Forze di Polizia, risulta pertanto riduttiva rispetto a particolari necessità che non possono essere valutate mediante l’esclusivo ricorso ad un dato meramente statistico.

A riprova di quanto appena sostenuto vi è la posizione del Ministro Minniti che ha rappresentato al Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione la necessità di
destinare al piano delle assunzioni straordinarie per i Vigili del Fuoco (pari a 569 unità) almeno 23.000.000 di euro a regime.

Occorre, inoltre, evidenziare l’impatto mediatico negativo che avrebbe sull’opinione pubblica un provvedimento di ripartizione estremamente penalizzante per il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco dopo che l’intera popolazione ha avuto modo di apprezzare l’impegno profuso dal personale nelle emergenze che hanno flagellato il Paese.

Sulla base di quanto premesso, Si chiede dunque di  incrementare la percentuale destinata al Corpo Nazionale dal 10,25% ad almeno il 21%.
Certi di un attento riscontro, si porgono distinti saluti.

F.P. CGIL VVF  – Mauro Giulianella

FED. NAZ. CISL – SICUREZZA  –   Pompeo Mannone A

UIL PA NAZ. VVF  –  Alessandro Lupo

Tim adsl e fibra non funzionanti da stamattina, tornano alla normalità

Nessuna connessione internet fibra e adsl per chi utilizza Tim (Ex Telecom Italia). A causa di un guasto generalizzato il servizio pare non sia stato garantito per qualche ora agli utenti della provincia di Agrigento che avevano letteralmente bombardato di chiamate il 187 e il 191, numeri del servizio clienti privati e business, andati in tilt per il consistente numero di telefonate.

Si attende ancora un comunicato stampa ufficiale dell'azienda anche se il guasto potrebbe essere, ad ogni modo, circoscritto alla sola provincia di Agrigento. Nelle prossime ore ne sapremo di più ma nel frattempo sono tantissime le aziende della provincia che sono state messe in seria difficoltà dal disservizio. Protestano le associazioni dei consumatori su Facebook oltre che agli inviperiti utenti: "è uno scandalo, ricorreremo nelle sedi opportune".

Gli utenti segnalano che le luci dei led del router/modem resterebbero accese, ma il servizio tuttavia non sarebbe funzionante. Praticamente una linea "ghost", fantasma. Qualcuno ipotizza un grave e pesante attacco hacker alle centrali Tim.

Tim sarebbe down anche a Palermo, Trapani e in altre province non solo siciliane come segnalato da servizioallerta.it sito che raccoglie le proteste degli utenti di tutta Italia.

Da qualche minuto, ad ogni modo, la rete starebbe pian piano tornando alla normalità. La rete Kaleidom, la piattaforma nazionale di riferimento del servizio, ha ripreso a funzionare. Il guasto aveva coinvolto non solo la Sicilia ma anche Calabria e Puglia.

Assunzione idonei al concorso 814 VVF: manca davvero poco?

Riceviamo e pubblichiamo dagli aspiranti VVF, idonei al concorso 814, un resoconto dell'incontro tenutosi a Roma lo scorso 5 aprile presso l'Hotel "The Building" tra il sottosegretario all'Interno Gianpiero Bocci, gli onorevoli Fiano Albanella e Iacono oltre alle sigle sindacali Cisl e Uil per discutere del piano di assunzioni dell'esaurimento della graduatoria 814 dei Vigili del Fuoco.

Catania-Akragas vista dal tifoso Paolini

Non saprei per quale ragione ma questa partita mi ha fatto pensare alle parole-chiave della trasmissione 90 ° minuto dello scorso anno. All'interno di una sfera, tante parole e l'ospite della puntata doveva sceglierne una. Le parole della partita di domenica potevano essere "Lo Monaco", "Rigoli", "Di Grazia", "Zanini", "94 ° minuto", "il 94° minuto di Zanini".

La dama Bianco-Azzurra negli occhi di una tifosa

Nessuno avrebbe detto che quella di oggi sarebbe stata una partita tanto partecipata e sentita, perché di lunedì alle 14. Eppure, contro ogni aspettativa lo stadio era ugualmente ravvivato dalla frizzante presenza della tifoseria akragantina, con i suoi cori ed i personaggi più caratteristici pronti a suggerire con urla ‘delicate’ ad un novello arbitro donna cosa fare (contenendosi, a motivo di ciò, nelle espressioni più colorite ed avvertendo in questo una certa dolorosa privazione) o ad istruire sapientemente i piccoli tifosi presenti con il pathos ed il grintoso trasporto per ogni azione in campo. A tratti, ci si sente in uno spettacolo teatrale degno di bis.

Pagina 1 di 56