L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Saturday, Mar 23rd

Ultimo aggiornamento:08:02:33 AM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI INCHIESTE

INCHIESTE

Asi di Agrigento, aperte quattro inchieste dalla Procura

Guai in vista per il Consorzio Asi di Agrigento. La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto 4 inchieste giudiziarie, distinte e separate, ma tutte riguardanti l'ente nuovamente guidato dall'avvocato Stefano Catuara.

Ridare alla città il suo legittimo stemma

La scorsa estate dalle pagine del settimanale “L’Amico del Popolo” avevo evidenziato le anomalie dello stemma civico attuale di Agrigento che non è conforme allo Statuto comunale. Nello scudo dello stemma attuale, il capo è rosso con all’interno il simbolo della Repubblica, mentre nel restante campo spiccano i tre giganti che sorreggono una città murata con tre torri.

Scandaloso: 41 mila euro al mese di pensione per un ex dirigente regionale

Quello delle pensioni d’oro garantite ai burocrati a statuto speciale è il privilegio più duro a morire. Non a caso, il pensionato pubblico più ricco d’Italia è un siciliano: si chiama Felice Crosta e il suo assegno di quiescenza ammonta a 496.000 euro l’anno, ossia 41.300 euro al mese. 

Regione Siciliana: Dodici milioni di euro per software e computer

Un nuovo sistema informatico per tutti i rami dell'amministrazione. Spesa prevista, 12 milioni di euro. E poco importa se la Regione ha già un software per il cosiddetto protocollo informatico e che altre regioni, come la Campania o il Piemonte, per lo stesso obiettivo hanno speso da 1 a 3,2 milioni di euro.

(VIDEO) Scoop di Sudpress.it: Lombardo non ha pagato 170 mila euro di slogan elettorali

Vota autonomia, vota la libertà”. Quaranta tir durante le ultime elezioni europee giravano in tutta Italia con gli slogan elettorali di Raffaele Lombardo.

Terza rata immondizia 2005: se scaduti i cinque anni dalla notifica non si deve pagare

La notizia che riportiamo è legata ad una recente sentenza della corte di Cassazione che fissa il termine di prescrizione della tassa dell'immondizia in 5 anni. Cinque sono pure gli anni che ci separano dalla cosiddetta terza rata del 2005 che in questi giorni la ATO GESA AG2 sta inviando a circa ventimila cittadini agrigentini, il più delle volte con madornali errori.

ATTACCO ALLA PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO, ATTENTATO AL PRESIDENTE D'ORSI: E' MAFIA? (VIDEO)

Vili, infami, gentaglia, orridi usurpatori di libertà, delinquenti, fezza della società, vigliacchi. Non ci sarebbero altri aggettivi per definire gli autori dell'incendio di questa sera alla casa al mare del presidente Eugenio D'Orsi  a Palma di Montechiaro (compresa una lettera minatoria con un proiettile) e delle minacce perpetrate ai danni dei tre dirigenti della Provincia Regionale di Agrigento. Mafiosi? Ricattatori? Menti raffinate di Massoneria deviata che spesso vanno a braccetto con la mafia e il malaffare o semplici miserabili delinquenti ? Attentati atti a scoraggiare la battaglia per la costruzione dell'aeroporto di Agrigento? O mafiosi che vogliono ottenere con la forza e le minacce appalti pubblici o assunzioni? Il prossimo passo sarà uccidere quest'uomo o sequestrargli un parente come si usava fare negli anni '70 e '80?

Convegno Rigassificatore, blitz ambientalista. Il sindaco di Panigaglia: "è stata una esperienza assolutamente negativa, business solo per la società"

Mentre il Sindaco di Porto Empedocle Calogero Firetto relazionava in video-conferenza con Trieste, (per 15 minuti), sull’esperienza maturata al Comune di Porto Empedocle per la costruzione del rigassificatore, 3 ignoti incappucciati hanno versato un sacco nella hall dell’albergo Savoia che ospitava il convegno di Nomisma Energia.

Processo Hiram: 5 anni di inchieste. Le intercettazioni, i nomi, i mafiosi implicati

Con l'aiuto del giornalista Roberto Galullo vediamo di ricostruire passo-passo l'indagine Hiram che oggi ha visto gli accusati tutti assolti dalla sentenza della Cassazione. L'articolo è risalente al 15 maggio 2009 ma è sufficientemente esplicativo.

Mafia e Massoneria deviata ad Agrigento, processo Hiram: assolto Calogero Licata

Tutti assolti dalla Cassazione gli imputati del processo Hiram che vedeva coinvolti anche esponenti di massoneria deviata della provincia di Agrigento. Dopo oltre sette ore di camera di consiglio i giudici della terza sezione del tribunale di Palermo presiueduto da Raimondo Lo Forti hanno pronunciato la sentenza. Tutti assolti.

Crollo di Favara, i periti consegnano le relazioni tecniche ai magistrati. Avvisi di garanzia in arrivo?

L'inchiesta sulla vicenda del crollo di una abitazione a Favara il 23 gennaio 2010, dove morirono 2 bambine di 3 e 14 anni non è ancora finita. Ieri gli ingegneri che avevano ricevuto l'incarico dalla Procura, Giuseppe Riccobene e Carlo Butticé,  hanno consegnato ai pubblici ministeri, che si occupano della vicenda legata al crollo dell’edificio di via del Carmine, le relazioni tecniche.

Pagina 7 di 13