L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: CRONACA LOCALE

LOCALE

Stalker di Porto Empedocle condannato a due anni di reclusione

E-mail Stampa PDF

La Corte d’Appello di Palermo ha confermato la sentenza del Tribunale di Agrigento, emessa il 2 febbraio 2011, e ha condannato Armando Lo Cascio, 64 anni, di Porto Empedocle, a 2 anni di reclusione per stalking e molestie.

Arnone su vicenda Q8 Villaggio Peruzzo:"rinvio a giudizio per Di Francesco"

E-mail Stampa PDF

"I giornali di oggi hanno diffuso la notizia che la Procura della Repubblica di Agrigento, nella persona del PM Sciarretta, ha appena formulato la richiesta di rinvio a giudizio per gli illeciti, urbanistici ed altro, mediante i quali l’ingegnere Sebastiano Di Francesco ha autorizzato l’apertura di un distributore di benzina al Villaggio Peruzzo.

Processo Kamarat, Ignazio Cutrò risarcito in qualità di presidente associazione antiracket

E-mail Stampa PDF

"In data odierna 19.10.2012, da parte del GUP del tribunale di palermo Dott. Castiglia, dopo circa  7 ore di camera di consiglio, sentenza a carico di  numerosi imputati, la maggior parte dei quali  ritenuti responsabili di associazione a delinquere di stampo mafioso.

Violento temporale si abbatte su Agrigento, Favara allagata (VIDEO)

E-mail Stampa PDF

Un improvviso temporale si è abbattuto in provincia di Agrigento questo pomeriggio. La pioggia battente ha sorpreso i tanti che non si attendevano una precipitazione così violenta visto il caldo di stamattina e più in generale, di questi giorni.

Divieto di pesca fino al 30 novembre

E-mail Stampa PDF

Dal 1° Ottobre al 30 Novembre 2012 è fatto assoluto divieto di pescare (catture “bersaglio” e/o “accessorie”), detenere a bordo, trasbordare e sbarcare esemplari di pesce spada nel Mar mediterraneo.

Perquisita dai carabinieri la scorsa notte l'abitazione di Giuseppe Arnone

E-mail Stampa PDF

"Io, Avvocato Giuseppe Arnone, rendo noto che questa notte alle ore 4 un folto nucleo di Carabinieri inviati dal Sostituto Procuratore, Andrea Maggioni, ha effettuato la perquisizione della villa in San Leone ove attualmente dimoro con mia suocera 82.enne, mia moglie e mio figlio". L'avvocato agrigentino, attraverso una nota stampa, fa sapere di una perquisizione dei carabinieri avvenuta nella notte del 6 ottobre scorso.

"Quindi immediatamente dopo" continua nella nota l'ambientalista "ci siamo recati sempre ai fini della perquisizione presso il mio studio legale e la mia abitazione invernale in via Minerva, 5, ad Agrigento.

I Carabinieri hanno agito, seppure in quelle condizioni di tempo che hanno svegliato nel cuore della notte l’intera mia famiglia, in modo pienamente signorile, sobrio e comprensivo.

La perquisizione si è conclusa con il sequestro del mio computer di studio e dei computer in uso a mio figlio e alla mia coniuge, nonché di alcune pen drive e di un paio di documenti relativi al procedimento penale a mio carico per tentata estorsione.

La perquisizione è motivata da una del tutto inconsistente ipotesi di corruzione da parte mia della testimone Signora Maria Grazia Di Marco. La spropositata azione disposta dal Pm Maggioni era finalizzata a sequestrare una email, del tutto lecita, da me inviata ieri sera dal mio computer dello studio legale attorno alle 22,30 sia all’indirizzo email della Signora Di Marco sia all’indirizzo email del mio legale Avv. Arnaldo Faro.

Alle ore 11,30 di oggi presso il Bar Crystal di San Leone incontrerò i giornalisti e consegnerò loro il testo integrale dell’email ricercata con tanto dispendio di forze, alle 4 del mattino, con la perquisizione.

Analoga perquisizione ha subito l’inconsapevole Sig.ra Di Marco.

Nel corso della conferenza stampa chiarirò tutti gli altri aspetti della vicenda, inclusi gli elementi assolutamente insignificanti ed anzi comprovante la piena buona fede della Sig.ra Di Marco ottenuti mediante l’intercettazione mediante le mie linee del telefono.

Osservo, infine, che la perquisizione è stata disposta a seguito di una telefonata nella giornata di ieri pomeriggio tra me e la Sig.ra Di Marco nella quale, dopo aver disdetto un appuntamento per la mattinata di oggi per impegni da parte sua, le dicevo che le avrei inviato l’email".

Blitz dei Vigili in via Gioeni, multate cento autovetture sprovviste di ticket

E-mail Stampa PDF

Blitz della Polizia Locale di Agrigento nell'area di parcheggio di via Gioeni. I Vigili Urbani, arrivati a sorpresa hanno scoperto circa cento autovetture parcheggiate nello spazio comunale sprovviste dei regolari ticket.

Truffa ai parcheggi della Valle dei Templi: anche un funzionario tra i tre denunciati

E-mail Stampa PDF

Tre persone denunciate a piede libero tra cui un funzionario pubblico. E' questo il bilancio di un’inchiesta della Guardia di Finanza finalizzata ad accertare la sussistenza di una truffa ai danni dell’Ente Parco archeologico e del Comune di Agrigento.

Furti e incendi ad Agrigento e provincia

E-mail Stampa PDF

Furti e incendi con danni a cose e persone ad Agrigento e provincia. A Canicattì un capannone di proprietà della "Di Natali Group" è andato in fiamme nella serata di ieri in contrada Carlino.

Cemento depotenziato all'Ipia Fermi, gli studenti: "una pazzia andare a scuola di sera"

E-mail Stampa PDF

"Abbiamo appreso la notizia della chiusura dell'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato. "E. Fermi" di Agrigento a seguito della dichiarazione di inagibilità dello stesso da parte della Provincia avvenuta dopo che si è scoperto che l'edificio scolastico è stato costruito con cemento depotenziato e che quindi potrebbe essere soggetto a crolli in caso di un evento sismico". A scriverlo è Leandro Bianco, portavoce degli studenti dell'istituto professionale Enrico Fermi di Agrigento, che, è stato chiuso per motivi di sicurezza nei giorni scorsi.

Scossa di terremoto avvertita a Sciacca. Gente scesa in piazza

E-mail Stampa PDF

Scossa di terremoto pochi minuti fa avvertita a Sciacca dalla popolazione. Molte persone sono scese in strada.

Pagina 3 di 19