L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI INCHIESTE Genchi fu chiamato in causa per il processo appalto nettezza urbana di Agrigento

Genchi fu chiamato in causa per il processo appalto nettezza urbana di Agrigento

Gioacchino Genchi è nato a Castelbuono (PA) il 22 agosto 1960. E’ sposato ed ha tre figli; ha conseguito il diploma di maturità tecnica con 60/60. Ha iniziato a lavorare in un'azienda specializzata nel settore informatico; ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con 110/110 e la Lode Accademica. Lasciata l’azienda ha intrapreso la carriera forense ed ha conseguito l’abilitazione all'esercizio della professione di avvocato, nonché l’abilitazione all’insegnamento di materie giuridiche; nel 1985 ha superato il concorso di Funzionario della Polizia di Stato ed in atto ricopre la qualifica di Vice questore aggiunto. Dall’ingresso in Polizia ha ricoperto diversi uffici e svolto l’incarico di consulente tecnico dell’Autorità Giudiziaria in importanti indagini e processi penali.
Ha svolto numerosi incarichi di insegnamento, nelle scuole di polizia e nei corsi di formazione per i magistrati, su indicazione del Consiglio Superiore della Magistratura. È stato chiamato in causa anche nel processo sull’appalto della nettezza urbana del Comune di Agrigento quando la squadra mobile sequestro il computer e del materiale informatico dagli uffici della ditta di nettezza urbana aggiudicataria e da quelli di palazzo dei Giganti; i supporti furono esaminati da lui il quale dichiarò che lo stesso bando di concorso, con molta probabilità, sarebbe stato redatto direttamente dal computer della ditta che poi si aggiudicò l’appalto.