L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: Società Evento unico con Dolce&Gabbana alla Valle dei Templi passando per il "Gattopardo" e sontuose scenografie settecentesche

Evento unico con Dolce&Gabbana alla Valle dei Templi passando per il "Gattopardo" e sontuose scenografie settecentesche

E-mail Stampa PDF

UNA SFILATA INDIMENTICABILE

Più di cinquecento addetti ai lavori, una scenografia blindatissima, 380 esclusivi invitati, tre falchi che sorvoleranno il cielo sopra la sfilata per cacciare eventuali colombi che potrebbero "macchiare" la scena, casseforti installate sul posto che conterranno i preziosi abiti degli stilisti, velieri, yacht lussuosissimi di facoltosi ospiti. Non mancherà nulla per la storica sfilata dei celebri stilisti, di cui uno siciliano, Domenico Dolce, di Polizzi Generosa, caratteristico paesino di montagna del palermitano. Stefano Gabbana invece è di Legnano, un lombardo che conobbe il siculo Domenico nell'azienda per cui lavorava nel lontano 1985.


Dallo sfarzoso complesso scenografico della Valle dei Templi di Agrigento, passando per la scalinata del "Gattopardo" a Palma di Montechiaro per finire nella meravigliosa cornice di Piazza Scandaliato a Sciacca, teatro del Google Camp, tre anni fa, con ospiti illustri del calibro di George Lucas di Star Wars, Larry Page di Google e la regina Rania di Giordania tra gli altri. Un tour de force sontuoso e da "mille e una notte" a cui potranno partecipare soltanto pochissimi fortunati "invitati", tra questi i sindaci delle tre location.
Tornando alla lussuosa sfilata trapelano alcune indiscrezioni. I due stilisti avrebbero chiesto e ottenuto dall'Ente Parco della Valle di Agrigento di far attraversare su una passerella le modelle all'interno del tempio della Concordia, per poterlo percorrere da una parte all'altra. Su questa decisione si sono scatenate feroci polemiche sui social da parte di alcuni cittadini agrigentini indignati per la scelta che, secondo loro, starebbe per profanare un così importante monumento.

LE CIFRE SECONDO LE INDISCREZIONI

130 mila euro sarebbe stato il cachè per l'affitto della Valle per una notte, qualcosa in meno secondo qualche ben informato, dei 150 mila pagati da Google negli anni scorsi per il "Camp".

500 gli addetti ai lavori con modelli e modelle provenienti da tutto il mondo per la gioia di hotel, b/b e case vacanza della città. I vip invece alloggeranno quasi sicuramente al prestigioso Verdura Golf Resort di Rocco Forte sito tra Ribera e Sciacca o nei favolosi yacht che navigano poco distanti dalla costa agrigentina.
Noleggiato per un giorno anche il PalaCongressi del Villaggio Mosè ad Agrigento, per l'occasione "blindato", per delle importanti prove dello spettacolo.
Indiscrezioni parlano anche che in occasione delle sfilate nelle location di Palma e Sciacca sarebbero state pagate 600 € a balcone affinchè restino chiusi, in alcuni casi sempre secondo voci sarebbero stati pagati 1.500 € per l'abbandono totale delle abitazioni per 24h. Costi spropositati che ovviamente il duo di stilisti può ampiamente permettersi visto il giro di affari di 1,3 miliardi di euro annui, praticamente una multinazionale con cifre paragonabili alla gestione di un piccolo Stato.  

OSPITI MUSICALI

Lo staff di Dolce e Gabbana lavora da mesi a questo evento. Parte della collezione, da qualche giorno, sarebbe arrivata in città ed è presidiata da diversi addetti alla sicurezza. Alla serata, oltre a dei personaggi di spicco, parteciperanno anche diversi critici di moda. Finita la sfilata nella Valle si terrà una cena con relativo concerto presumibilmente con la pop star Madonna, artista molto amica del duo più famoso della moda. Google nei tre anni del suo evento volle come ospiti musicali personaggi di fama mondiale come Andrea Bocelli, Alicia Keys e Lenny Kravitz ad allietare la cena degli ospiti per un "piano bar" da favola.
Un evento curato nei minimi dettagli, che di certo, non lascerà spazio al caso. I due stilisti non hanno badato a spese, cercando il top in ogni figura da loro richiesta. Dagli addetti alla sicurezza, a chi si sta occupando della scenografia, nulla dovrà andare storto.

PALMA DI MONTECHIARO

Sarà esclusiva e particolare la scenografia creata dai due stilisti con arredi in stile rococò, arazzi, fiori e colori, che animeranno la suggestiva scalinata sui cui domina l’imponente chiesa barocca della Madonna del Rosario.
Sarà anche un omaggio ai Tomasi di Lampedusa, la nobile famiglia che fondò la moderna Palma e di cui, il penultimo erede, Giuseppe, fu l’autore de “Il Gattopardo” il romanzo che, nel 1963, fu reso ancora più celebre nel grande schermo da Luchino Visconti, regista amato dal duo. L’evento D&G si ispira infatti al “Gattopardo” di Visconti, con alcune attività commerciali del centro del paesino adornate in stile anni ’60. Insegne, vetrine, anche le auto e moto in sosta saranno quelle dell’epoca.

SCIACCA

Sono già scattate a Sciacca le misure di sicurezza e le ordinanze della polizia municipale per consentire alla casa di moda Dolce e Gabbana di organizzare, nel centro storico della città, l'evento di "Alta moda, alta sartoria e alta gioielleria" (così è stato denominato) in programma la sera di sabato 6 luglio. Una manifestazione blindata, dai contenuti top secret. Si sa solo che sarà un appuntamento esclusivo, con sfilate di moda, musica, enogastronomia e, tra gli ospiti, alcuni dei più importanti vip del jet set internazionale.
Per l'occasione quattro chiese rimarranno aperte per le visite: la Basilica di Maria Santissima del Soccorso, la chiesa del Purgatorio, la chiesa del Collegio e la chiesa di San Domenico. La sfilata del 6 luglio coinvolge tutta la provincia: mentre gli uomini sfileranno a Sciacca, gli abiti femminili verranno presentati alla Valle dei Templi. La location della cena sarà il castello Ducale di Joppolo Giancaxio. All'evento più atteso della Sicilia sono accreditati circa 60 giornalisti internazionali.
Gli ospiti avranno la possibilità di soggiornare al Verdura Golf Resort: molti di loro arriveranno nella struttura in elicottero o addirittura in yacht. In occasione della sfilata, verrà inoltre organizzato uno spettacolo pirotecnico, che chiuderà l'evento di moda.

LE DICHIARAZIONI DEGLI STILISTI
Come mai proprio Sciacca? «Perché mio zio veniva a fare le cure termali qui – racconta Domenico Dolce al Sindaco Francesca Valenti – Era innamorato delle Terme e mi raccontava di questo luogo. Così, quando abbiamo deciso di organizzare un evento ad Agrigento, non ho potuto tralasciare Sciacca». La sfilata, infatti, rientra in un calendario di eventi che coinvolge buona parte della provincia. Mentre a Sciacca sfileranno gli uomini, nella suggestiva cornice della Valle dei Templi verranno presentati gli abiti femminili mentre, a Palma di Montechiaro, la collezione gioielli.