L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Oct 17th

Ultimo aggiornamento:09:15:33 AM GMT

Tu sei qui: ECONOMIA ITALIA Social card 2015 straordinaria: ecco i requisiti ma molti Comuni non ne sanno nulla

Social card 2015 straordinaria: ecco i requisiti ma molti Comuni non ne sanno nulla

E-mail Stampa PDF

Tanta attesa per il via alla accettazione delle domandine della nuova social card 2015 che da quest'anno viene estesa a buona parte del sud Italia e non solo ad alcune grandi città.

Ma cos'è la social card per famiglie disagiate 2015?

La social card per disoccupati 2015 è un'agevolazione che prevede l'erogazione di un sostegno economico che varia da un minimo di 231 euro ad un massimo di 400 euro al mese agli aventi diritto.

Tale beneficio, spetta in base a quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2014 a chi risulta disoccupato mentre alle famiglie a basso reddito con persone con più di 65 anni e per nuclei con bambini sotto ai 3 anni, è concessa la social card ordinaria che è di 40 euro al mese.

In entrambe le ipotesi, la domanda può essere presentata da tutti i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari con permesso di soggiorno in Europa. Ad ogni modo, vediamo nel dettaglio cos'è e come funziona, come richiederla, dove usarla e per cosa e quali sono i Comuni in cui è partito il programma carta acquisiti e la scadenza domande.

 

Cos'è e come funziona?

La Social card straordinaria disoccupati 2015 è una carta acquisti sulla quale ogni mese viene accreditato un importo variabile che parte da un minimo di 231 euro ad un massimo di 400 euro al mese, in base al numero dei componenti del nucleo familiare. Tale beneficio, è comunque erogato solo agli aventi diritto in possesso dei requisiti, che presentano specifica domanda con relativo e apposito modulo compilato presso gli sportelli di Poste Italiane.

Perché si chiama straordinaria? Perché a differenza della carta acquisti ordinaria, questo tipo di contributo economico prende spunto dalla social card sperimentale introdotta nel 2013 in 12 grandi città italiane.

Tale iniziativa, ha previsto un contributo variabile in base al numero dei componenti del nucleo famigliare da utilizzare per gli acquisti in negozi convenzionati. Potrete fare la spesa, acquistare abbigliamento, scarpe, pagare bollette ecc. Per richiederla occorre verificare innanzitutto se si possiedono i requisiti e poi presentare la domanda recandosi in un ufficio postale con il modulo compilato allegando la documentazione. Dopodiché è lo stesso Comune, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti, a concedere il beneficio spedendo la carta e autorizzando l'accredito mensile spettante in base al reddito e componenti del nucleo.

 

Requisiti disoccupazione 2015 e limite reddito isee:

I requisiti richiesti per autorizzare l'erogazione del contributo economico spettante ai disoccupati 2015 sono di 4 tipi:

A) Requisiti per chi richiede la social card disoccupati 2015:

  1. Essere cittadino italiano o comunitario, oppure, extracomunitario con permesso di soggiorno CE soggiornanti di lungo periodo,rifugiato politico o titolare di protezione sussidiaria, residente da almeno un anno nel Comune in cui si presenta la domanda.
  2. Essere residente in uno dei Comuni in cui è partita la sperimentazione della social card straordinaria quindi: tutti i comuni delle otto Regioni del sud Italia, ovvero, Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Abruzzo e Molise, Campania, oltre alle 12 città in cui il programma è già partito in via sperimentale nel 2013 che sono Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona già attivata dallo scorso anno.

B) Social card Requisiti reddito ISEE:

  1. Avere un Isee in corso di validità pari o inferiore a 3.000 euro.
  2. Avere un patrimonio mobiliare, definito ai fini Isee, inferiore a 8.000 euro
  3. In caso di titolarietà di indennità di natura previdenziale o assistenziale, l'ammontare complessivo deve essere inferiore ai 600 euro mensili.
  4. Nessun autoveicolo immatricolato nei 12 mesi precedenti
  5. Nessun autoveicolo superiore a 1300cc o motoveicolo superiore a 250cc immatricolati negli ultimi 36 mesi
  6. Avere una casa di proprietà come prima abitazione il cui valore immobile ai fini Ici/IMU sia inferiore a 30.000 euro

C) Condizione lavorativa per presentare la richiesta di social card disoccupati: in alternativa A o B:

Componenti del nucleo in età attiva (15-66 anni) senza lavoro

A) e almeno un componente che abbia perso l'occupazione negli ultimi 36 mesi.

B) e uno o più componenti con reddito da lavoro dipendente o da tipologie contrattuali flessibili. Il valore complessivo per il nucleo familiare di tali redditi, effettivamente percepiti negli ultimi 6 mesi, deve essere inferiore ai 4.000 euro

D) Caratteristiche del nucleo familiare: deve essere presente almeno un minore di 18 anni fiscalmente a carico.

 

Nuova carta acquisti sperimentale importo:

La nuova Carta Acquisti Sperimentale per disoccupati come strumento di sostegno economico ai nuclei familiari fortemente disagiati a causa della mancanza di lavoro, consiste nell'erogazione di un contributo di importo variabile a seconda della composizione del nucleo familiare.

Gii importi social card rivalutazione ISTAT 2014 sono:

Famiglie con 2 membri: importo social card mensile è di 231 euro.

Famiglie da 3 persone: 281 euro.

Nuclei con 4 membri: 331 euro.

Nuclei con 5 o più persone: 404 euro.

Tale contributo economico, viene pagato dall'INPS ogni due mesi ai titolari della Carta Acquisti Sperimentale che in precedenza viene spedita a casa dal Comune, dopo aver verificato i dati e controllato che quanto autodichiarato corrisponda a verità. La durata del beneficio è di 12 mesi a partire dal primo accredito bimestrale sulla social card. La sperimentazione, inoltre, prevede che i titolari del beneficio rispondano periodicamente a questionari e partecipino a progetti personalizzati atti al reinserimento lavorativo e sociale. A tal fine, per mantenere il beneficio potrebbe essere obbligatorio: intrattenere periodici contatti con i servizi sociali del Comune, ricercare attivamente una nuova occupazione, frequentare corsi di formazione, impegno a mandare i figli a scuola, attuare comportamenti a tutela della salute.

 

Dal 2015 come richiedere la social card disoccupati?

Dal 2015 per richiedere la social card disoccupati in via sperimentale per le regioni del Sud Italia - Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Abruzzo e Molise, Campania e le altre 12 città, i cittadini devono presentare la domanda compilando l'apposito modulo domanda social card disoccupati 2015.

Nel modulo vanno autodichiarate le seguenti informazioni:

  • residenza
  • cittadinanza
  • stato di famiglia
  • assenza di lavoro
  • trattamenti economici
  • autoveicoli
  • motoveicoli
  • disagio abitativo

La documentazione da allegare al modulo domanda carta acquisti sperimentale per disoccupati è la seguente:

  • copia fronte/retro documento di identità
  • Codice fiscale
  • Copia del permesso di soggiorno in caso di extracomunitari.Eventuale certificato stato di gravidanza e data presunta del parto.
  • Modello Richiesta Carta Acquisti fornito dall’Ufficio Postale
  • Modello ISEE 2015.

 

Dove e quando si presenta la domanda 2015? Scadenza:

Dove va presentata la domanda per richiedere la social card per disoccupati 2015 Sud Italia e per le altre città? Il modulo compilato insieme alla documentazione, va presentato presso gli sportelli di Poste Italiane, che provvederanno ad inoltrare la richiesta all'iINPS che insieme al Comune, attiverà i controlli e la verifica dei dati autodichiarati. Nel caso di autocertificazioni mendace, il dichiarante può essere infatti denunciato alle autorità competenti e sottoposto a sanzioni penali ai sensi art. 76 del D.p.r. 28 dicembre 2000, n.445.

Successivamente, se la domanda viene accettata viene spedita una comunicazione formale al cittadino con cui lo si invita al ritiro della card, ossia, del tesserino plastificato molto simile ad una carta di credito, presso l'ufficio postale mentre il PIN arriverà a casa in un secondo momento.

Vi ricordiamo inoltre che dal 2015 cambieranno anche alcuni parametri che determinano un nuovo calcolo per il reddito ISEE: modello mini ISEE 2015 e ISEE 2015 a moduli per disabili e agevolazioni.

Per quanto riguarda la scadenza domanda social card disoccupati 2015, è opportuno verificare sui siti istituzionali del proprio Comune, in quanto ogni ente ha un termine diverso.

Una curiosità: ci siamo personalmente informati sulla partenza o meno della agevolazione in alcuni comuni della Sicilia e in tutti gli uffici preposti alle politiche sociali la risposta è stata la stessa: "non ne sappiamo ancora nulla, non abbiamo i moduli, non abbiamo ricevuto circolari in proposito".  Cosa si aspetta a fare partire questa importante sussidiarietà per consentire un aiuto a tantissime famiglie in difficoltà?