L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Sep 25th

Ultimo aggiornamento:08:19:23 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA DAI COMUNI L'imprenditore Moncada nel Cda del Polo universitario

L'imprenditore Moncada nel Cda del Polo universitario

E-mail Stampa PDF

Il sindaco di Agrigento Marco Zambuto designa l’imprenditore Salvatore Moncada nel consiglio di amministrazione del Polo universitario della provincia di Agrigento.

E’ il noto imprenditore agrigentino Salvatore Moncada uno dei componenti del consiglio di amministrazione del Polo universitario della provincia di Agrigento, designato dal Comune capoluogo.

Con propria odierna determinazione il sindaco Marco Zambuto ha effettuato tale scelta dopo che il 30 aprile scorso erano scaduti tutti i componenti dell’organo di gestione della realtà universitaria agrigentina.

“E’ una scelta prestigiosa e di grande prospettiva quella che in quest’occasione abbiamo avuto l’opportunità di definire” – dice a tal proposito il primo cittadino di Agrigento che prosegue: “La disponibilità che anche in quest’occasione mi ha assicurato il geom. Moncada rappresenterà sicuramente un importante tassello per il rilancio del nostro polo universitario.

In tal senso ritengo che potrà essere portato, nelle scelte gestionali del consorzio, un forte segnale di operatività, realizzando al tempo stesso un collegamento con la realtà produttiva del nostro territorio.”

“L’esperienza anche internazionale maturata da Moncada – prosegue Zambuto – sarà così messa al servizio di un’istituzione chiamata ad operare la formazione delle nuove generazioni favorendo il loro inserimento nel mondo del lavoro per un rilancio complessivo di questa realtà.”

“Penso che gli agrigentini condivideranno questa scelta – conclude il sindaco di Agrigento –  e per questo a loro nome mi sento in questo momento di augurare al nuovo componente del consiglio di amministrazione di poter svolgere al meglio il suo ruolo, sapendo che potrà contare sulla disponibilità dell’amministrazione comunale, sull’apprezzamento dei cittadini di Agrigento, a cominciare dai giovani, che in tal modo avrà la concreta possibilità di servire, contribuendo ad operare all’interno del consorzio universitario quelle scelte che porteranno al suo tanto auspicato rilancio.”