L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Saturday, Sep 21st

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI MAFIA Alfano: "dichiarazioni sindaco di Trapani inqualificabili"

Alfano: "dichiarazioni sindaco di Trapani inqualificabili"

E-mail Stampa PDF

“Dire di fronte ad una platea di ragazzi che non bisogna parlare di mafia è un gesto irresponsabile e inqualificabile. A maggior ragione se a farlo è il sindaco di una città che porta ancora i segni della violenza mafiosa e nei dintorni della quale molto probabilmente latita il superboss Matteo Messina Denaro. Ancor più grave è che a farlo sia un ex generale dei Carabinieri”.

Così Sonia Alfano, presidente della Commissione Antimafia Europea, commenta le dichiarazioni del neo-sindaco di Trapani Vito Damiano, che durante un incontro con gli studenti della scuola media “Simone Catalano” ha detto che “I progetti dove si parla sempre e solo male della mafia, in realtà danno importanza ai mafiosi”.

“I mafiosi non sarebbero importanti, se non avessero massacrato centinaia di innocenti. Ma purtroppo è successo ed è questo che dà loro l’importanza, in accezione esclusivamente negativa, che hanno. Ai ragazzi chiedo di trarre ispirazione da altri siciliani, eccellenti come Paolo Borsellino che diceva: ‘Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene’. Vito Damiano, predicando l’omertà, rinnega un principio fondamentale della lotta alla mafia: le parole sono armi e il silenzio uccide”, ha concluso Sonia Alfano.