L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Sep 17th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA DAI COMUNI Acqua cara, Miccichè: "Zambuto solo ora scopre aumento canone?"

Acqua cara, Miccichè: "Zambuto solo ora scopre aumento canone?"

E-mail Stampa PDF

"Continua l’imbroglio politico e mediatico del sindaco Zambuto sulla responsabilità dell'aumento del costo della tariffa idrica. La scarsa memoria storica è l’alleato migliore della cattiva politica". Nota stampa del segretario provinciale di Sinistra e Libertà Calogero Miccichè sulla annosa questione idrica ad Agrigento, città che paga in Italia il prezzo più alto per metro cubo del prezioso liquido.

"In merito alla dichiarazione del sindaco Zambuto che scopre ora l’aumento del canone idrico sento il dovere di replicare.

La verità  sull’aumento del costo del canone idrico è stata dal sottoscritto più volte detta:  la responsabilità è  del sindaco Zambuto che, fra i pochi sindaci della provincia,  ha subito affidato gli impianti alla Girgenti Acque: per quanto riguarda la tariffa idrica, invece,  bisogna ancora una volta denunciare che l’aumento del 60%  risale al 2007 sulla base dell’ordinanza sindacale n. 127 del 20 aprile 2007 del sindaco Piazza,  resa esecutiva dal sindaco Zambuto appena insediatosi  attraverso l’approvazione del bilancio approvato il 4 settembre 2007,  che è stata tra l’altro la principale causa della mia dimissione di assessore.  Ci vuole una bella faccia tosta ad addossare ad altri le proprie colpe, se c’è qualcuno che ora non  lo ricorda sarò costretto ogni volta a replicare .

Ai giornali e alle  televisioni non imputo alcuna responsabilità  circa le falsità delle dichiarazioni di Zambuto, invito solo i  predetti mezzi di informazione  a fare una ricerca nei propri  archivi  per confermare quanto sopra detto  perché la memoria è la principale fonte di giustizia".


Agrigento 25 maggio 2012                                                                       Calogero Miccichè