L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Oct 21st

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA DAI COMUNI "Unni t’ha fattu l’invernu… ti fa l’estati", Ferraro (PD) risponde ad Adragna

"Unni t’ha fattu l’invernu… ti fa l’estati", Ferraro (PD) risponde ad Adragna

E-mail Stampa PDF

Pubblichiamo di seguito una lettera in redazione del dirigente del Partito Democratico di Agrigento, Mimmo Ferraro.

 

Un detto siciliano recita: Unni t’ha fattu l’invernu… ti fa l’estati.  E’ quanto mi vien da dire al senatore Adragna.

Per lunghi mesi, infatti, se ne è stato lontano dal partito non dando un solo contributo per la scelta del candidato sindaco, nella complicata e difficile collocazione del PD in una coalizione… meno che meno nella formazione della lista del suo partito (voglio dire del Partito Democratico).

È apparso solamente nel palco del comizio del segretario Bersani (unica volta in tutta la campagna elettorale) ed è stata in molti (quasi tutti) la tentazione di pregarlo di scendere…! Adesso viene a criticare le scelte collegiali del partito e indicare come il PD dove comportarsi al secondo turno. Cioè appoggiare il sindaco uscente… definendo la cosa un fatto naturale…

Forse è naturale per lui… dato che si mormora, e abbiamo idea che non sia solamente un sospetto, che già lo ha fatto al primo turno.

Per rafforzare il suo argomentare “minaccia” gli organismi provinciali del partito di farsi spalleggiare dall’Onorevole Panepinto (altro assente nella campagna elettorale del capoluogo)…  Certo c’è un limite a tutto,soprattutto alla decenza…!

Ancora con le spoglio appena ultimato oltre ai commenti nelle No-Stop televisive, nessun rappresentante del partito ha preso alcuna iniziativa per riunire gli organismi. Ciascuno di noi una analisi, anche se sommaria, l’ha fatta è un’idea del perché dei risultati ce l’abbiamo…!

Nessuno si nasconde che le cose dovevano andare in maniera diversa ma tutti ci assumiamo le responsabilità delle scelte… sarebbe troppo comodo fare dei distinguo adesso. Tante cose nella città e nel versante politico dove il PD è collocato devono cambiare rotta.

Non abbiamo fatto il Partito Democratico per conquistare sempre lo stesso numero di voti (anzi di meno rispetto alla somma dei partiti che lo hanno generato) e una rappresentanza in consiglio comunale davvero residua.

Penso, infatti, che una riflessione vada fatta in tutta l’area progressista e libera da condizionamenti per l’avvenire e per una volta fare davvero tesoro di un risultato che sebbene negativo ha messo in campo tante prospettive e nuove personalità. Un’analisi generale in questa sede, però, l’azzardo.

In questa tornata del primo turno è stata sconfitta la casta dei “parlamentari”. Solo Zambuto, infatti, non aveva alcun parlamentare a sostenerlo e forse anche per questo ha attenuto il suo risultato anche se nettamente ridimensionato rispetto  alla volta scorsa. Gli consiglierei, infatti, di non farsi sostenere da alcun senatore…!

Mimmo Ferraro
Dirigente PD Agrigento