L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Oct 21st

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Torna Barbera con il "Gabbiano", Zambuto da "nemico" a possibile alleato?

Torna Barbera con il "Gabbiano", Zambuto da "nemico" a possibile alleato?

E-mail Stampa PDF

Torna in cattedra il professore Giovanni Barbera, già coordinatore cittadino del Pdl, adesso cerca di volare con un nuovo Movimento "Il Gabbiano - Progetto per Agrigento".

In un comunicato ci indica verso dove vuole spiegare le ali il suo Gabbiano: un "grande centro" (arrieccolo!) formato da: UDC, FLI, MPA, GRANDE SUD, API. Secondo Barbera un´aggregazione che " scuote le fondamenta della politica siciliana e non solo". Ma quale scala Mercalli abbia registrato questi scossoni non è dato sapere.

"Se i leader di questi partiti riusciranno a trovare la sintesi politico-elettorale per sostenere le scelte e i bisogni del popolo siciliano, in un momento così difficile dal punto di vista economico e finanziario, giocheranno un ruolo determinante non solo per le imminenti elezioni amministrative, ma anche per le future elezioni regionali e nazionali", dice Barbera.

Il problema è che ad Agrigento MPA e FLI la sintesi vogliono trovarla con il Pd, a Palermo Udc ha lasciato il governo di Lombardo fondatore di Mpa e la sintesi la vuole trovare altrove, a Trapani e in alcuni paesi di questa provincia Udc e Pd si sono alleati in vista delle prossime elezioni.

Ma a Barbera interessa soprattutto Agrigento. E allora a cosa dovrebbe servire questo grande centro ad Agrigento ? Ma è chiaro, conoscendo gli ultimi movimenti di Barbera: sostenere Marco Zambuto, quello stesso contro cui Barbera si è spesso scagliato per diversi mesi in qualità di coordinatore del Pdl e che ha abbracciato poco tempo fa ottenendo di piazzare il suo amico, il dottore Bottone in giunta.

Barbera inoltre sempre attento alla vita politica agrigentina ha appreso dalla stampa che "alcuni leader agrigentini sono ancora impegnati nella ricerca di primarie di partito o di coalizione e di candidati a sindaco provenienti dalla società  civile e/o da indicazioni di movimenti! Ciò, a mio avviso, ha un solo risultato: mortificare quanti si sono spesi all´interno dei partiti, fino ad oggi, mettendo la loro professionalità  e il loro impegno a disposizione di un progetto politico che dovrebbe, nell´interesse del bene comune, essere il fulcro dell´attività  politica dei singoli partiti che mirano alla formazione di una classe dirigente". Difficile capire quale film ha visto Barbera.

Noi abbiamo visto gente che se spesa per i partiti solo per realizzare i propri interessi e ottenere significativi incarichi ben retribuiti in svariate aziende siciliane o posti di sottogoverno. La conclusione del comunicato è una sviolinata per il Sindaco Zambuto, il quale secondo Barbera "merita lo rispetto e collaborazione, poichè ha affrontato i problemi con la propria faccia, non si è nascosto dietro nessuno e ha lavorato con impegno ed onestà . Credo che oggi queste considerazioni non siano da sottovalutare".

I risultati di questo impegno sono sotto gli occhi di tutti ed erano anche sotto gli occhi di Barbera quando alla domanda di una giornalista su come giudica l´azione amministrativa del Sindaco Zambuto? Giovanni Barbera rispondeva : "Abbiamo costatato che l´azione amministrativa del Sindaco Zambuto è scomposta e inadeguata, poichè deriva sostanzialmente da un´incapacità  di programmare, in piena emergenza finanziaria, le giuste soluzioni nell´interesse della collettività ".

Elio Di Bella da Bellaciaoag.it