L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Oct 21st

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Scoop di BellaciaoAg, nella Valle 500mila euro di cannocchiali danneggiati, il consulente esterno: "colpa dei vandali"

Scoop di BellaciaoAg, nella Valle 500mila euro di cannocchiali danneggiati, il consulente esterno: "colpa dei vandali"

E-mail Stampa PDF

Avete mai visto questi visori in funzione nella Valle dei Templi? Poco meno di due anni fa la società dell´ingegnere Marcello Conigliaro (consulente esterno dell´ente parco archeologico), la Cognitiva, partecipando al POR 2000-2006, per la gestione innovativa e fruizione del patrimonio culturale, si è aggiudicata un contributo di 500 mila euro e ha istallato e collaudato tra i templi greci tredici cannocchiali elettronici (ognuno quindi è costato 40 mila euro circa).

Per utilizzare Focus, basta puntare il "cannocchiale" sul punto d´interesse per una frazione di secondo: Focus mostra il nome e l´età di un reperto archeologico e insistendo sullo stesso punto, comprende il desiderio di saperne di più e offre una serie di immagini e un filmato descrittivo: questo processo permette al turista di focalizzarsi su un determinato punto di interesse, ma anche di "spaziare" a ruota libera nel paesaggio, traendo informazioni dettagliate su punti diversi.

In tal modo il visitatore può osservare il territorio e "intervistarlo" nel modo più naturale e intuitivo possibile, senza l´utilizzo di leve o pulsanti. Il moderno visore non è stato ideato per sostituire la visita del turista nel luogo, ma per integrarla e suscitare curiosità e aspettative.

Questo modernissimo cannocchiale ottico infatti permette non solo di osservare i templi di Agrigento e il paesaggio ma anche di ottenere immagini, filmati, informazioni relative ai siti archeologici e ai luoghi verso cui viene puntato. Il guaio è che sono costati tanto ma hanno funzionato solo per pochissimo tempo.

"I Focus hanno funzionato per un certo tempo e alcuni studenti hanno fatto sul loro funzionamento anche delle tesi di laurea. Abbiamo intervistato diversi turisti che hanno usato gli strumenti ed erano soddisfatti. Purtroppo i Focus istallati nella Valle dei Templi sono stati distrutti poco tempo dopo la loro istallazione, nel giro di poche notti, con incredibili atti vandalici che abbiano segnalato all´ente parco, ma non abbiamo potuto denunciare alle forze dell´ordine non potendo individuare i vandali
- spiega l´ingegnere Marcello Conigliaro - Nonostante siano stati realizzati d´acciaio e per resistere al vandalo, sono stati distrutti e abbiamo così individuato dei punti di fragilità. C´è chi anzicchè le monete ha introdotto sostanze strane o ha verniciato il display o ha strattonato con forza l´apparecchio scardinandolo".

Il risultato è che solo un cannocchiale elettronico attualmente funziona, quello posto su un balcone della casa Sanfilippo, sede degli uffici dell´ente parco. Vandali in azione, insomma nella Valle dei templi? I visori che abbiamo visto sembrano in buone condizioni ad una prima, ma solo molto superficiale ed empirica considerazione.

Prendiamo atto quindi che sono stati danneggiati e adesso che si fa? "Abbiamo chiesto all´assessorato regionale ai beni culturali l´autorizzazione ad intervenire per rimetterli in funzione - risponde Conigliaro - Stiamo già realizzando la modifica alle parte software per consentire l´inserimento di piccole webcam all´interno degli apparati, collegandoli ad internet così che sarà possibile individuare in tempo reale (per allertarci) altri eventuali atti di vandalismo. La vigilanza dell´ente parco potrà intervenire prontamente. Nelle prossime settimane interverremo rimettendo a posto gli impianti e nella prossima primavera torneranno a funzionare, ma un sistema di vigilanza li garantirà contro il vandalismo".

Seguiremo per voi con attenzione la vicenda perché si tratta di strumenti utili e costosi, che vorremmo vedere presto in funzione.

Elio Di Bella tratto da www.bellaciaoag.it