L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Nov 13th

Ultimo aggiornamento:12:06:48 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Natale con la "munnizza", un operaio: "per i politici feste in pace, noi disperati"

Natale con la "munnizza", un operaio: "per i politici feste in pace, noi disperati"

E-mail Stampa PDF

Sarà un Natale tra pattume e sporcizia quello che passeranno gli agrigentini sepolti dall'immondizia che ormai sta dilagando nei sempre più colmi cassonetti delle strade della città dei templi.

Gli operai non vengono pagati e stanno scioperando ad oltranza anche per riuscire ad ottenere qualcosa prima di giorno 24: "siamo disperati" ci dice un impiegato "ho rate del mutuo a pagare, c'è chi deve pagare l'affitto della casa, inoltre ho anche rate della macchina in ritardo, sono stato iscritto in Crif e non potrò più accedere al credito, sono rovinato e così come me anche le altre decine e decine di operai".

La disperazione si legge nel volto degli operai, sempre più stanchi e scoraggiati: "c'è chi farà le vacanze di Natale in pace e serenità, penso ai politici; noi invece faremo la fame: è una vergogna".

Intanto il direttore del Servizio Igiene Ambiente e Vita dell'Asp di Agrigento, Vittorio Spoto, denuncia lo stato di problemi igienico-sanitari ad Agrigento e provincia: "Da alcuni giorni non viene effettuata la raccolta e l'allontanamento dei R.S.U. nei comuni dell'Ato Gesa Ag2. L'accumulo e la persistenza dei rifiuti, presso i cassonetti, determina inconvenienti di natura igienico sanitaria con possibili ripercussioni sulla salute pubblica. Si richiede pertanto l'adozione di ogni utile provvedimento atto alla risoluzione della problematica in argomento con l'urgenza che il caso impone".