L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Jun 24th

Ultimo aggiornamento:05:33:07 AM GMT

Tu sei qui: POLITICA REGIONALE Nasce il distretto turistico delle Miniere

Nasce il distretto turistico delle Miniere

E-mail Stampa PDF

Nasce il “Distretto turistico delle Miniere” che comprende le provincie di Agrigento, Caltanissetta ed Enna. Un triangolo di terra da secoli ricca di miniere soprattutto di zolfo.

 

Il Distretto comprende i territori di 33 della Comuni della Sicilia centro-meridionale: va da Cianciana a Cattolica Eraclea e scendendo lungo la costa agrigentina risale nell’entroterra della valle del fiume Platani fino a Villalba per ridiscendere verso Caltanissetta, Sommatino, Riesi e Butera fino al mare, per risalire verso  Pietraperzia, Enna, Villarosa e Valguarnera.

Un’area territoriale di oltre 2.500 chilometri quadrati, con 55 km. di costa ed una popolazione superiore ai 350.000 abitanti. Nel “Distretto turistico delle Miniere” sono coinvolte le amministrazioni comunali, ma anche le strutture ricettive, le associazioni culturali e di sviluppo, gli enti economici ed imprenditoriali.

Per la provincia di Agrigento hanno aderito all’iniziativa soggetti privati e pubblici come la Camera di Commercio, la “Pro-Gest” agenzia di formazione della stessa, “Catalano s.r.l.”, il “Malva Hotel”, la “Lumacat s.r. l.”, “Prasse Viaggi” s.a.s, “Agm Immobiliare s.r.l.”, “Baia di Ulisse Beach Hotel” e Confimpresa Euromed.

Il decreto che istituisce questa importante realtà turistica è stato firmato nei giorni scorsi dall’assessore regionale al Turismo Daniele Tranchida. Le miniere di zolfo, di sale potassico e di salgemma che da tempo caratterizzano diverse zone del territorio comprendente il distretto assumono un profondo significato sociale e culturale per la valorizzazione degli aspetti naturalistici, storici, ambientali e monumentali.

Adesso costituiranno anche un suggestivo itinerario turistico di grande richiamo.