L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Arnone-Lumia: "mafia di Villaseta, rimozione Olivieri e candidatura Moncada"

Arnone-Lumia: "mafia di Villaseta, rimozione Olivieri e candidatura Moncada"

E-mail Stampa PDF

Incontro di lavoro tra Giuseppe Arnone e il senatore Giuseppe Lumia. I due hanno programmato la diffusione del libro “Romanzo Criminale” anche a Palermo, affrontato il tema delle elezioni amministrative di Agrigento, "anche in relazione alla novità del rapporto tra il candidato Moncada e lo schieramento capitanato dall’on. Angelino Alfano" dice Arnone.

"Abbiamo rimarcato la “questione morale” interna al PD" continua Arnone, "anche alla luce dell’articolo del quotidiano “Il Giornale” ieri in edicola che riprende l’iniziativa e le pubbliche denunzie di Giuseppe Arnone.

Ribadito il plauso e sostegno all’operato dell’Assessore Regionale Russo, a seguito del licenziamento del manager ASP di Agrigento, dott. Oliveri. Programmate iniziative del senatore Lumia anche relativamente alla situazione dell’ordine pubblico ad Agrigento e dei recentissimi fatti di violenza, riconducibili a famiglie mafiose, nel quartiere di Villaseta.

Innanzitutto, si è operato il bilancio, estremamente positivo dell’iniziativa della pubblicazione del libro “Romanzo Criminale: parla Maurizio Di Gati”, prendendo atto del grandissimo interesse dell’opinione pubblica agrigentina, che ha visto le 3.000 copie stampate esaurirsi in pochissimo tempo.

Io e Lumia abbiamo dato il via alla ristampa del libro e alla sua diffusione anche attraverso le edicole e le librerie palermitane, alla stregua di quanto già fatto, nel 2009, con la seconda edizione del precedente libro di Arnone “Chi ha tradito Pio La Torre?”, particolarmente apprezzato e recensito dai lettori siciliani.

Non si è mancato di soffermarsi anche sull’impatto “politico” del libro nell’ambito del dibattito nazionale sul rinnovamento della sinistra e sul degrado di alcune personalità che, senza mezzi termini, Giuseppe Arnone ritiene debbano essere quanto meno accantonate, come Angelo Capodicasa e Mirello Crisafulli. E, non a caso, mi sono soffermato a illustrare al sen. Lumia il rilievo che ha assunto il libro dopo l’articolo di ieri pubblicato dal quotidiano “Il Giornale” di Alessandro Sallusti.

Tra i temi affrontati, ovviamente, quello delle elezioni a sindaco di Agrigento, alla luce della novità della candidatura di Moncada, e al balletto di dichiarazioni e prese di posizione attorno a tale candidatura da parte degli esponenti dello schieramento cui sta a capo Angelino Alfano.

Ho anche illustrato a Lumia la dichiarazione che proprio questa mattina sarà diffusa dallo stesso, proprio in relazione al rapporto Alfano – Moncada.

Arnone e Lumia hanno pure convenuto nel sostenere con forza l’azione dell’Assessore Regionale Massimo Russo che accogliendo, appunto, le richieste del PD, ha rimosso il manager dell’ASP, Salvatore Oliveri. I due esponenti politici hanno convenuto sulla necessità di andare a rivedere l’infornata di provvedimenti e nomine posti in essere nelle ultime ore dal manager Oliveri.

Infine, si è registrata la ferma posizione del sen. Lumia, relativamente ai gravissimi fatti di queste settimane, avvenuti a Villaseta e S. Leone, da parte di bulli facenti comunque capo al contesto criminale e mafioso cittadino, nonché sulla necessità di una risposta dello Stato che tranquillizzi i cittadini e ponga fine a questi atti di violenza.