L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Aug 14th

Ultimo aggiornamento:08:19:23 PM GMT

Tu sei qui: RUBRICHE LETTERE IN REDAZIONE Riceviamo e pubblichiamo, "San Leone, asfaltare si, ma non ad agosto!"

Riceviamo e pubblichiamo, "San Leone, asfaltare si, ma non ad agosto!"

E-mail Stampa PDF

Asfaltare le strade di San Leone è necessario farlo la prima settimana di agosto, dopo avere scarificato l’asfalto creando problemi all’equilibrio di noi ciclisti? Ora, io so di certo che questo non c’entra con le formule politiche: al di sopra dei Partiti, al di sotto, centrosinistra, centrosinistra più terzo polo, centro destra più responsabili, Angelino Alfano centro tutti, e chi più ne ha più ne metta. 

Io non sono né un indignato né uno che auspica un’Agrigento civile, sono solo uno che vuole un’Agrigento normale e non mi pare normale che si facciano questi lavori nelle uniche due settimane dell’anno (anche nell’ultima di luglio) in cui dovrebbe essere proibito dal buon senso mettere su questi cantieri, alcune altre è sconsigliato… tutte le altre settimane dell’anno si possono fare.

Se a questo disagio illogico si aggiunge l’altrettanto disagio ancora più illogico del taglio dei rami alti dei pini di Viale dei Pini con traffico chiuso e deviato nelle ore in cui le persone si recano al mare, mi pare che ce ne sia abbastanza per dire un basta… enorme…!

Tra l’altro, ci sarà una spiegazione: ma come mai si asfalta solo metà carreggiata e nelle vie secondarie solo una striscia che non è né meta, né centrale…? Aspettiamo una spiegazione…!

Infine è possibile che non si possa spalare via la sabbia in un pezzo di viale delle Dune che invade la strada specie dopo le giornate di vento…? Ma ormai mi pare che sia costante sempre… anzi aumenta con il traffico dei bagnanti… Ancora un attentato all’equilibrio di noi ciclisti… Cos’è chiedere troppo…! Sono piccole cose che rendono la vita dei cittadini e degli ospiti della città un po’ più gradevole… e mi pare che sia un dovere da parte d tutti…! 

Mimmo Ferraro