L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Oct 23rd

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Forza Nuova: "Agrigento città più brutta tra i mortali"

Forza Nuova: "Agrigento città più brutta tra i mortali"

E-mail Stampa PDF

"In piena estate, nel periodo in cui la politica sembra procrastinare ulteriormente -  per le “meritate” vacanze  - le giuste innovazioni che urgono alla città e agli agrigentini, Forza Nuova torna a denunciare lo stato di estremo abbandono in cui versa la nostra provincia,  all’ultimo posto in Italia per invivibilità e mancanza di aspettative future". Il movimento politico agrigentino denuncia, attraverso una nota stampa, la situazione della città in prospettiva della costruzione del rigassificatore, crolli centro storico, extracomunitari e questione depuratore.


"La sentenza del Consiglio di Stato che permetterà la costruzione del rigassificatore a Porto Empedocle e le, tanto unanimi quanto assurde, felicitazioni dell’intera classe politica, prima responsabile del degrado nell'agrigentino,  ci appaiono come l’ennesima follia istituzionale dopo che il voto unanime del consiglio provinciale aveva deliberato il suo “No” alla costruzione dell’ecomostro. Ciò che nascondono partiti, politici, sindacati e istituzioni è la prossima presenza di una struttura che crescerà adiacente alla Valle dei Templi e  vicinissima al centro abitato di Porto Empedocle violando ogni norma internazionale di sicurezza. Non si parla, inoltre, della spartizione clientelare di posti di lavoro che gli "uffici di collocamento" delle segreterie di partito hanno già realizzato, quelle stesse segreterie da cui si leva oggi il coro unanime a favore del rigassificatore.


I crolli che hanno interessato l’intero centro storico e le patetiche proteste del Sindaco Zambuto, che ha “rischiato”come gli abitanti della zona trasferendo il Comune in uno stabile tutt’altro che pericolante, distolgono l’attenzione dagli ulteriori problemi presenti dovuti all’illegale superamento dei limiti di legge sull’inquinamento elettromagnetico, causato dalle antenne di radio private, e al tasso di immigrazione in continuo aumento: tra affitti in nero e totale mancanza di condizioni igienico sanitarie “continua il fenomeno di integrazione” degli extracomunitari in città (?!?).

Schiacciati tra chi afferma che l’acqua del nostro litorale è addirittura potabile e chi, come il nostro Sindaco, per "confermare" il tutto, avvia lavori di controllo per constatare quali siano i famosi scarichi illegali, gli agrigentini e i pochi turisti presenti sopportano per l’ennesima estate i maleodoranti odori e il sempre più inquinato mare sanleonino. La mancanza di un vero piano turistico, in una città che rappresenta il secondo centro archeologico più importante dopo Atene, e il mancato intervento della politica per l'urgente costruzione di un depuratore, confermano l’apatia e l’inettitudine dei nostri politicanti, siano essi di destra o di sinistra.

Forza Nuova vuole che Agrigento sia ricordata come la città descritta da Pindaro - “la città più bella tra i mortali”- e non come l’attuale esempio negativo che rappresenta, senza che il suo popolo ne abbia colpa. Ed è proprio alla comunità agrigentina onesta, pulita, che paga le tasse e che lavora che noi lanciamo il nostro grido di rabbia e di riscossa sociale: “I politicanti sono i nemici di questa città; liberiamola, liberandocene!”.