L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Thursday, Sep 19th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: RUBRICHE INTERNET Le sexy-nonnine agrigentine di Facebook e Msn

Le sexy-nonnine agrigentine di Facebook e Msn

E-mail Stampa PDF

Luisa Livatino

Una volta i concorsi di bellezza erano esclusivamente rivolti a pochi privilegiati: esile massa corporea per un’altezza al di sopra della norma, in piena fase adolescenziale, parametri imprescindibili  per lei, corpo statuario secondo il canone di Policleto, per lui (perché la vanità non si coniuga solo al femminile).

Adesso i concorsi “canonici” quasi non vanno più di moda. È sufficiente dare un’occhiata, ai programmi televisivi, alle pagine dei quotidiani, e soprattutto al web  per rendersi conto della moltitudine di concorsi di “bellezza”  dove  non è esclusa nessuna categoria e dove spesso non ci sono vincoli anagrafici.
Che siano i parametri estetici ad essere stati stravolti o che sia  il frutto di un elevato e smisurato vanitoso ego, il fenomeno esiste e impazza in ogni dove coinvolgendo un sostanzioso numero di interessate. Non importa come, in che modo o secondo quali requisiti, ciò che importa è “esserci”.
Ma siamo realmente  passati, con tanta disinvoltura,  dal movimento femminista degli anni ‘70 a un’epoca di sterile esibizionismo? Attenzione, nessuno è contro la bellezza ( sempre che questa ci sia), purché venga espressa con gusto e dignità.
Miss Over Facebook è uno di quei concorsi on line che vanta un notevole riscontro da parte degli utenti, più di 3000 iscritti al gruppo di riferimento dove si possono ammirare le foto delle candidate commentarle, votarle e leggere i loro  eloquenti appelli in bacheca.
Si tratta del “Primo e unico concorso di bellezza su facebook destinato alle signore” che vuole dare il giusto risalto a tutte le bellissime donne che anche se non sono più ragazze hanno inalterato il loro fascino. A tutte le donne che hanno voglia di mettersi in gioco e di far capire che una donna di 40 anni può essere più sensuale di qualsiasi ragazza. La più votata di ogni mese sarà inserita nella foto ufficiale di Facebook del gruppo e potrà accedere alle finali, per diventare “Miss Over Facebook 2009”.
Donne di diversa età, diversa professione, diverso approccio al concorso.
C’è chi ha inviato semplici foto che ritraggono momenti istantanei di vita quotidiana, chi si è cimentata in pose particolari  ostentando  una stucchevole sensualità, e chi,  invece,  si è affidata a foto soggette a miracolosi programmi di grafica e fotoritocco. Donne differenti, ma con un unico denominatore comune: la voglia di esibirsi. Alcune lo dichiarano apertamente, altre si celano dietro frasi ipocrite come “lo faccio per mettermi in gioco, per fare un’esperienza nuova, per  divertirmi”. Da cosa nasce questa smania  di apparire anche nelle non più giovani?
Per farci un’idea abbiamo posto delle domande a due conterranee candidate al concorso. Nicoletta Macaluso è di Agrigento ma vive da otto anni in provincia di Cremona, si occupa di vigilanza presso un’azienda tedesca.
Cosa ti ha spinto a partecipare a Miss Over Facebook?
Curiosita' e competizione. È  una cosa che ho sempre fatto, quando vivevo ad Agrigento ho partecipato più volte ai veri concorsi di bellezza, ero nel mondo dello spettacolo.
Curiosità, competizione...ma soprattuto voglia di mettersi in mostra, no?
No. Altrimenti, mi sarei posta come alcune, che contattano diversi utenti e fanno leva sui ragazzini, i voti sono sotto gli occhi di tutti!
Credi che i voti siano in qualche modo “estorti” e che non rispecchino la reale bellezza?
No, non credo proprio rispecchino la reale bellezza. Mi accorgo  che su facebook, quando non fai “la carina” in chat nessuno ti vota, quindi mi sembra chiaro il meccanismo.
A questo punto non è meglio tirarsi fuori da un ambiente simile? O si spera sempre in un voto più onesto e libero?
Io spero appunto nel voto pulito e sincero, per me è  un gioco! Concorro anche per Miss Facebook Agrigento, ma quello e' un concorso pulito, trasparente e non ci sono paragoni.
A parte  il gioco, vogliamo  ammettere che la motivazione principale sia  la voglia di esibizionismo?
No. Assolutamente, non sono d'accordo, forse devo dire che il fatto principale e' l'invecchiare in modo carino, pulito, almeno per  me.
Non è proprio paura di invecchiare?
Anche. Ma lo faccio con dignità.
Luisa Livatino di  Canicattì, residente a Milano è la vincitrice del mese di aprile.
La bella nonna vanta una lunga serie  di vittorie a concorsi di bellezza e un curriculum sostanzioso dove trovano posto le sue esperienze (non si sa se lavorative) nel mondo dello spettacolo (Uomini e Donne, Il Bivio) e nel campo della recitazione, seppur limitate alle stesse vesti. Luisa ha, infatti, recitato  spesso il medesimo ruolo della “prostituta” (probabilmente dovuto alla sua procace avvenenza) in diversi film, accanto ad attori del calibro di Ezio Greggio e Diego Abatantuono.
È tua intenzione perseguire il ramo della recitazione?
No, è un mondo fatto di compromessi, io credo ancora nei valori e preferisco starne fuori. Riguardo ai concorsi di bellezza ne hai vinti parecchi…
Si, ho vinto “Miss Sorriso”, “Miss Sottoveste Sexy”, “Miss Single d’Italia”, “Miss Nonna Eleganza”, “Miss Nonna Sexy” e anche un concorso svolto in un hotel: “Miss Hotel Torrenova”. Sono narcisista per cui mi piace mettermi in mostra e stare al centro dell’attenzione anche se credo che ci sia un fondo di insicurezza. Comunque a 48 anni mi ritengo una bella donna senza togliere niente a nessuno.
Ma tanta bellezza è opera di madre natura o..?
Mia mamma ha 82 anni non ha mai fatto nulla ed è bellissima.
Tua mamma, ma tu?
Io si…ho ricorso a qualcosa, ma lo dico chiaramente senza false ipocrisie!

Intervista di Graziella Pecoraro