L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Sunday, Sep 15th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA DAI COMUNI Arnone: "Zambuto candidato di Alfano" e sui "misfatti di RosAttila"

Arnone: "Zambuto candidato di Alfano" e sui "misfatti di RosAttila"

E-mail Stampa PDF

“RosATTILA 2 – La vendetta”. Claudia Casa mostrerà ai giornalisti i disastri dell’assessore Rosalda Passarello a Monserrato, disastri consistenti nei tagli indiscriminati di alberi e nel danneggiamento di marciapiedi e infrastrutture con la stessa pala meccanica utilizzata in via Giovanni XXIII. Poi, si soffermerò sul tema: “Adesso è certo. Zambuto è il candidato di Alfano e dei berlusconiani". Giuseppe Arnone interviene sulla probabile ricandidatura di Zambuto a sindaco con Angelino Alfano presunto promotore. Inoltre interviene sulle recenti polemiche con l'assessore Rosalda Passarello.

"Sabato scorso, definiti dal ministro nella sua abitazione estiva, assieme al sindaco, gli ultimi dettagli delle deleghe della nuova Giunta”.

La conferenza stampa tratterà due temi. Il primo è “RosATTILA 2 – La vendetta: lo scempio a Monserrato”, sul punto si soffermerà Claudia Casa, dirigente di Legambiente.

Il secondo argomento della conferenza stampa, invece, riguarda il giudizio politico sulle ultimissime novità in seno alla Giunta Municipale di Agrigento, la firma per accettazione dell’incarico assessoriale del dirigente del PDL ed ex grande capo socialista, ing. Ignazio Sciortino e, soprattutto, la riunione di sabato scorso tra il ministro Alfano, il sindaco Zambuto e l’on. La Russa, ove i nuovi e i vecchi capi del berlusconismo agrigentino hanno concordato la distribuzione delle deleghe.

L’incontro con i giornalisti, appositamente fissato prima della conferenza stampa del sindaco a Palazzo dei Filippini, serve a chiarire alla cittadinanza quanto si tenta vanamente di confondere e occultare, e cioè che il prossimo scontro elettorale vedrà confrontarsi me, con a fianco Giuseppe Lumia e Benedetto Adragna e, dall’altro lato, Marco Zambuto con a fianco (sarebbe il caso di dire sopra, a impartire le nuove indicazioni…) il ministro Alfano e ciò che resta del vecchio pentapartito trasformatosi poi in berlusconismo, che ha devastato la città di Agrigento.

Coglieòà l’occasione per ringraziare per le bellissime parole a lui dedicate, il presidente della Provincia, prof. Eugenio D’Orsi, che ha rilanciato, con la sua autorevolezza di personalità terza, la candidatura di Giuseppe Arnone a sindaco di Agrigento.

Ritornando al tema “RosATTILA 2 – La vendetta”, Claudia Casa mostrerà ai giornalisti, appunto, il disastro combinato nella via principale di Monserrato, a circa 100 metri dal semaforo, mediante il solita pala meccanica che ha distrutto marciapiedi e demolito inermi e verdeggianti alberi che abbellivano i luoghi".