L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Sunday, Sep 15th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: CRONACA NERA Fucilate in due saracinesche a San Leone, Cutrò: "denunciate i mafiosi"

Fucilate in due saracinesche a San Leone, Cutrò: "denunciate i mafiosi"

E-mail Stampa PDF

Atti intimidatori a due attività commerciali di San Leone ieri pomeriggio. Danni causati da fori di proiettile a pallettoni alle saracinesche della sala giochi Aster e della gelateria Le Cuspidi nella giornata di ieri hanno messo in allarme le forze dell'Ordine che stanno indagando sul caso. L'imprenditore bivonese antimafia Ignazio Cutrò esprime tutto il suo sdegno:

"Gli atti intimidatori avvenuti negli ultimi giorni nella provincia di Agrigento sono sintomo di una nuova e grave presa di posizione della mafia nel nostro territorio. Se così, come possono queste persone credere di affermare con prepotenza il loro potere? La Sicilia sta cambiando. E oggi più che mai risulta importante denunciare, denunciare e denunciare.

Il mio è un invito accorato a tutti i titolari di esercizi commerciali e imprenditori: non possiamo essere vittime passive di questo potere parallelo che non ha senso di esistere. Denunciate ogni minimo tentativo di estorsione, ogni qualsiasi approccio che gente sospetta ha con voi. E, soprattutto, non chinate il capo al pizzo: non pagate! Questa gente non ha motivo di esistere e di fare ciò che fa per vivere.

In culo alla mafia! Denunciamo! Facciamolo per i nostri figli, per dare un futuro migliore a questa terra; facciamo per eliminare dalla Sicilia questo aspetto che è solo dannoso e mortale".