L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Oct 16th

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA DAI COMUNI Contino, La Destra: "Dopo Piazza e Zambuto, Agrigento avrà l'atomica o Papandreou?"

Contino, La Destra: "Dopo Piazza e Zambuto, Agrigento avrà l'atomica o Papandreou?"

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo lettera in redazione del segretario cittadino de La Destra Giovanni Contino sulla ormai dichiarata ricandidatura a sindaco di Agrigento di Marco Zambuto. Ecco il testo della nota stampa:


Ho letto con molta attenzione l'intervista al coordinatore del PDL Giovanni  Barbera in merito ai possibili  futuri scenari per la scelta del nuovo candidato alla prima poltrona di Palazzo dei Giganti, e devo affermare che seppure si sia nel campo delle semplici ipotesi, il linguaggio politichese continua a prevalere su chiarezza e pragmatismo.

Con la schiettezza che contraddistingue storicamente il carattere, il pensiero e le azioni degli iscritti a La Destra devo subito dichiarare per chi non l'avesse ancora dedotto, che la ricandidatura di Marco Zambuto non solo non è gradita, ma sarà anche osteggiata in modo determinato dal nostro partito, non certo per antipatie personali ma per il semplice fatto che non è stato in grado di amministrare questa città.

Non vi sono prove di un qualunque intervento che abbia contribuito anche minimamente ad uscire dalle condizioni di degrado in cui versa Agrigento. Per ciò che concerne le larghe intese siamo nettamente contrari perchè facilitano i giochi e gli intrighi di «palazzo» dirottando obiettivi e risorse intellettuali dal primario scopo che è e resta la buona amministrazione della Città.

La citta’ è allo sbando oltre ogni limite , anche per via del disimpegno del Sindaco Zambuto, dedito come finora è stato ad occuparsi di sostituire  continuamente gli Assessori, a variarne le deleghe , alle alleanze politiche che cambiano continuamente….Il tutto con un solo traguardo la sua carriera politica tramite una candidatura alla Regione o per diventare deputato nazionale.

Diciamo, e vogliamo essere buoni , che Zambuto ha messo in secondo piano Agrigento, e cio’ è inaccettabile. Oggi solo un “miracolo” potrebbe salvarlo e convincerci a sostenere la ricandatura dell’attuale Sindaco. Prima dovra’ essere accettato dalla Gente, magari attraverso primarie fatte seriamente. Poi dovrebbe fare un giuramento solenne con la Dea Akragas, con un patto di sangue che violato imporrebbe la pena di morte…!!!  Se qualcuno ha dubbi , questo paragone chiarisce la nostra determinazione.

A proposito Noi siamo favorevoli al coinvolgimento serio dei cittadini Agrigentini, attraverso lo strumento delle “primarie”. In un momento cosi’ difficile bisogna dare voce alle Genti della nostra citta’ , per far ritornare le Persone a sperare in un futuro migliore.

E preannunciamo che siamo pronti anche a dare disponibilita’ con nostri candidati a far parte della Giunta e se necessario anche a Sindaco.

Col PDL si aprira’ una collaborazione , ma ribadiamo , che dovra’ essere  frutto di chiarezza e di studio di un serio programma , e quindi di avviare una vera svolta per la citta’ . In poche parole basta carrierismo sfruttando Agrigento e spremendo le sue energie fino alla morte.