L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Oct 16th

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: ALTRE NOTIZIE NOTIZIE DALL'ITALIA Adragna al TG3: "valorizzare patrimonio enologico siciliano"

Adragna al TG3: "valorizzare patrimonio enologico siciliano"

Si è svolta oggi presso le sale del Senato della Repubblica, la presentazione dell'attività del Dipartimento Agroalimentare dell'Associazione Democratici e Liberi della Provincia di Caltanissetta. Il Senatore Questore Benedetto Adragna ha sostenuto e preso parte all'iniziativa, ha risposto alle domande del TG3 intervenendo sull'importanza della valorizzazione delle risorse del territorio siciliano.

 

"La Sicilia è una terra ricca di risorse, di potenzialità ancora non espresse, che vanno valorizzate e promosse. È necessario valorizzare l'unicità del nostro patrimonio enologico e agroalimentare anche in chiave turistica, sensibilizzando e catturando l'attenzione dei media anche con queste iniziative".

L'Associazione Democratici e Liberi ha organizzato una degustazione di vini e prodotti tipici delle varie aziende iscritte al Dipartimento Agroalimentare. Fra le aziende aderenti: Tenuta Gilbi, Alessi Resturant, Cooperativa Nova Agricola, Bongiovanni Srl e l' Azienda Agricola Biologica Vassallo sita in Butera (CL) che nell' occasione ha fornito il proprio olio " extra vergine d'oliva biologico"

Il loro impegno è quello di promuovere lo sviluppo e la conoscenza del territorio della Sicilia, valorizzando le produzioni vitivinicole e agricole, le attività agroalimentari, la produzione di specialità enogastronomiche e le produzioni dell'economia ecocompatibile.

Il Senatore Adragna è particolarmente sensibile alle iniziative del territorio, occupandosi della tutela del settore anche in sede parlamentare. Questo grazie all'Associazione Luigi Veronelli (www.associazioneveronelli.it), nata proprio per la tutela e la valorizzazione del vino italiano, di cui è promotore insieme alla Presidente dell'Associazione, la Senatrice Laura Bianconi.