L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Oct 16th

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA PROVINCIALE Lampedusa, D'Orsi: "ecco gli aiuti alle famiglie dell'isola"

Lampedusa, D'Orsi: "ecco gli aiuti alle famiglie dell'isola"

E-mail Stampa PDF

Primo giorno di visita del Presidente della Provincia Regionale di Agrigento Eugenio D’Orsi  che a Lampedusa,  ieri pomeriggio,  ha incontrato il Sindaco delle Pelagie Dino De Rubeis  e  i rappresentanti dei comparti produttivi dell’Isola.

Questa Amministrazione – ha detto D’Orsi -  è venuta a Lampedusa  perché il nostro impegno per le Pelagie  è stato continuo e costante, e la nostra presenza  è un’ulteriore conferma di impegno concreto nei confronti degli abitanti dell’Isola .

Abbiamo deliberato su proposte di grande evidenza quali l’immediata erogazione del contributo chiesto alla Provincia dai pescatori , il contributo alle 80 famiglie per l’acquisto dei testi scolastici per il prossimo anno scolastico e il supporto logistico ed economico per la creazione di un’associazione di protezione civile sull’isola.

Ho ritenuto opportuno – conclude D’Orsi -   chiedere un intervento da parte della società civile per segnalarmi un nominativo per rivestire  il ruolo di assessore alla Provincia Regionale così da evidenziare,  potenziare e stimolare interventi su Lampedusa  ritenuti necessari dalla comunità”.

“Oggi è un grande giorno per Lampedusa - ha detto il Sindaco De Rubeis – ringrazio, per questo  il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi e tutta la Giunta Provinciale per la sensibilità dimostrata facendoci sentire la vicinanza e la solidarietà di tutto il territorio”.

Numerosi gli interventi dei cittadini presenti che hanno voluto segnalare le diverse difficoltà a cui gli abitanti vanno incontro: i costi dei viaggi, le difficoltà dei collegamenti marittimi, la mancanza di un Istituto Alberghiero e la possibilità di agevolazioni nella  commercializzazione dei prodotti dell’isola nel territorio agrigentino.

Era dal lontano  1986 (missili libici su Lampedusa ndr) che la Provincia Regionale di Agrigento non veniva a Lampedusa – dice  il Presidente di Federalberghi Giandamiano Lombardo – abbiamo accolto con grande entusiasmo e fiducia le parole del Presidente D’Orsi ed apprezzato il primo importante impegno di sostegno economico alle famiglie ed ai  pescatori dell’Isola. Gli abbiamo inoltre chiesto di farsi portavoce verso il Governo regionale per l’abbattimento delle tasse aeroportuali che incidono notevolmente sul costo del biglietto aereo e rallentano il flusso turistico e lo sviluppo dell’isola”.

E proprio stamani è iniziata la seconda tappa della visita a Lampedusa del Presidente D’Orsi,  che ha incontrato genitori, alunni e corpo docente del Liceo Scientifico di Lampedusa, alla presenza del dirigente vicario della scuola. E’ stato un incontro molto cordiale, incentrato sui problemi della struttura e nel corso del quale sono state rivolte molte domande al Presidente della Provincia, in particolare sui progetti della Giunta per sostenere il diritto allo studio dei giovani lampedusani.

Il Presidente ha confermato che è previsto, tramite un apposito capitolo di bilancio, uno stanziamento di 16.000 euro per l’acquisto di libri nuovi e altro materiale didattico per gli 80 ragazzi che nel prossimo anno scolastico frequenteranno la prima classe del Liceo.

Abbiamo ascoltato con la massima attenzione le giuste richieste dei genitori – dice il Presidente D’Orsi – in particolare, oltre al supporto didattico, ci è stato chiesto di arricchire l’arredo scolastico, richiesta che ho accolto, e in questo senso cercheremo ulteriori risorse. Io scommetto sul futuro di Lampedusa e dei suoi giovani, che vivono in una realtà periferica spesso ignorata o sottovalutata dall’opinione pubblica”.

Un’altra richiesta avanzata al Presidente D’Orsi è stata l’istituzione di una sezione ad indirizzo turistico che possa consentire in futuro ai giovani lampedusani di rimanere nell’isola e trovare un’occupazione nel settore turistico-alberghiero.

Una richiesta sensata – ha commentato D’Orsi – che cercheremo di avanzare nelle sedi opportune, fermo restando che l’istituzione di un nuovo indirizzo scolastico potrebbe causare problemi di spostamento di docenti e amministrativi talvolta non facile da risolvere. Ma terremo nella massima considerazione la richiesta”.

Un altro momento importante della giornata è stato l’incontro con il responsabile della Caritas Diocesana, Valerio Landri, col quale il Presidente D’Orsi ha avuto un lungo colloquio. “Anche l’azione della Caritas è encomiabile – ha detto D’Orsi – nella gestione di un’emergenza che a tratti ha assunto aspetti drammatici. Lampedusa – conclude – sarà sempre al centro della nostra azione amministrativa, e in questo senso attiveremo tutti i percorsi politici e solleciteremo in particolare il Presidente della Regione Siciliana. Infine, ribadisco la volontà di accogliere in seno alla Giunta un nuovo assessore segnalato dalla società civile di Lampedusa, una richiesta che deve però unire e non dividere i lampedusani e tutti gli agrigentini che hanno veramente a cuore le sorti della nostra terra”.