L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Oct 21st

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA PROVINCIALE Rifacciamo Porta di Ponte, appello di Roberto Gallo

Rifacciamo Porta di Ponte, appello di Roberto Gallo

E-mail Stampa PDF

Pubblichiamo una lettera aperta indirizzata al Presidente del Consiglio Provinciale Raimondo Buscemi sulla iniziativa lanciata dall'imprenditore agrigentino Giovanni Parisi sul rifacimento di Porta di Ponte ad Agrigento. Gallo chiede a tutti i consiglieri provinciali di contribuire alla causa rinunciando ad un gettone di presenza. Impresa ardua consigliere Gallo, gli altri consiglieri accetteranno di rinunciare ai soldini, anche se pochi? Ecco il testo della lettera:

Egr. Presidente Buscemi ,

la citta’ di Agrigento , capoluogo della nostra Provincia, localita’ ricchissima di monumenti a testimonianza della millenaria civilta’,  sito turistico d’interesse mondiale che a cascata da una mano all’intero territorio provinciale dal punto di vista dell’economia turistica , necessita spesso d’interventi di risanamento a cui il Comune ed altre autorita’ non riescono a far fronte.

Per tale ragione un imprenditore Agrigentino ha lanciato un’idea originale. Organizzare un soccorso volontario per il restauro di Porta di Ponte. La Porta di Ponte era anche l’ingresso della via Atenea, principale arteria della città medioevale di Girgenti.

Per Agrigento la Porta di Ponte rappresenta il cuore della città, è l’ingresso del salotto buono di Agrigento,  è il biglietto da visita del centro storico ma purtroppo le sue condizioni non sono tra le migliori dal punto di vista estetico, poichè un’assurda discrasia altera l’intera immagine nel suo complesso monumentale. Infatti,la parte destra è stata restaurata una decina di anni fa ed ha restituito la sua migliore immagine ai cittadini e ai turisti che tutti i giorni l’ammirano, è stata evidenziata la pietra di tufo colore oro, la stessa utilizzata dai greci per costruire i magnifici templi.

La parte sinistra invece è coperta da un orribile intonaco che ha nascosto la stessa pietra rendendo disomogeneo l’intero monumento agli occhi dei turisti e dei cittadini.  L’idea è quella di restaurare la parte sinistra della porta di ponte con l’aiuto di alcuni sponsor privati.

L’intero progetto e la sua realizzazione potrebbe restituire alla comunità e ai turisti l’intera Opera nella sua originale magnificenza.
Lo stesso tipo di progetto a Roma lo sta realizzando un’altro imprenditore accollandosi l’intero restauro del Colosseo come in altre parti d’Italia per altri prestigiosi monumenti.

Il Consiglio Provinciale potrebbe , se cio’ è fattibile, devolvere a questa bella iniziativa un gettone di presenza dei Consiglieri che vorranno aderire all’iniziativa…
Per questa ragione Le chiedo di dare la sua disponibilita’ all’iniziativa , e intraprendere una valutazione sulla fattibilita’ in tempi rapidi del progetto …..