L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Saturday, Aug 19th

Ultimo aggiornamento:09:15:33 AM GMT

Tu sei qui: CRONACA NAZIONALE Sbarchi a Lampedusa, Lo Bello, CGIL: "situazione tragica ed allarmante"

Sbarchi a Lampedusa, Lo Bello, CGIL: "situazione tragica ed allarmante"

E-mail Stampa PDF

"Gli sbarchi a Lampedusa sono oramai 3000 e la situazione è tragicamente allarmante. Bisogna che Sindaco e Ministro dell’Interno intervengano immediatamente affinché siano rispettati i più elementari diritti umani e civili nel nostro Paese".Questo l'appello di Mariella Lo Bello, segretario CGIL di Agrigento sulla situazione del continuo ed inarrestabile flusso di immigrati che arrivano a Lampedusa. "La CGIL non comprende come mai alle Forze dell’Ordine viene impedito di portare i migranti nel Centro di Prima Accoglienza
Infatti, attualmente a Lampedusa esiste un CSPA (Centro di Soccorso e Prima Accoglienza) in contrada Imbriacole completamente funzionante Gestito dalla Cooperativa “Lampedusa Accoglienza” e  30 dipendenti da circa 1 anno si trovano  in cassa integrazione. Il Centro può ospitare fino a 850 persone, ma in passato ne ha accolte anche più di 2000.

Intanto però i migranti sbarcati nelle ultime ore a Lampedusa vengono lasciati al per ore ed ore al freddo al molo di punta Favaloro.
La notte scorsa che anche a Lampedusa il termometro è sceso a  7 gradi i  circa 1200 migranti hanno trascorso la notte ospitati presso la sede dell’Area Marina Protetta,  al Centro Anziani, alla stazione marittima e  presso la Casa di Fraternità messa a disposizione dal Parroco di Lampedusa Don Stefano Nastasi.
Situazione del tutto inconcepibile.

Senza contare gli sprechi di denaro pubblico che il Ministro permette, infatti nei giorni scorsi quando gli sbarchi contavano  un numero di poche decine o al massimo un centinaio, i migranti venivano fatti alloggiare in un albergo dell’isola, mentre il Centro rimane funzionante ma vuoto con tutte le spese di gestione e personale  e mentre la Prefettura paga pure gli alberghi per avere fornito ospitalità ai migranti.
Considerato che la Costituzione Italiana conferisce ai Sindaci la qualifica di Ufficiale di Goiverno con potere di emettere Ordinanza Contingibile ed Urgente che in casi eccezionali di particolare gravità che comporta anche deroghe all’ordinamento giuridico vigente, la CGIL chiede al Sindaco De Rubeis, di autorizzare il ricovero immediato dei migranti nel CSPA".