L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Jun 20th

Ultimo aggiornamento:10:19:41 AM GMT

Tu sei qui: APPROFONDIMENTI SPECIALI Crisi economica ad Agrigento: attenta politica...la Tunisia non è poi così lontana

Crisi economica ad Agrigento: attenta politica...la Tunisia non è poi così lontana

E-mail Stampa PDF

E' un brutto periodo per tutti. La crisi che attanaglia Agrigento ha raggiunto livelli insostenibili e sempre più famiglie  chiedono aiuto alle parrocchie o alla Caritas Diocesana anche solo per un pò di spesa o vestiario.

A dimostrazione di questo, su Facebook ci siamo imbattuti su un appello disperato lanciato dal gruppo Agrigento Moderna e Civile, amministrato da Giuseppe Cattano, che racconta di un episodio avvenuto stamani che pubblichiamo interamente:

Cari amici, da quando è nato il gruppo non ho mai chiesto niente a nessuno, se non invitare altri ad iscriversi; adesso è arrivato il momento di fare qualcosa di concreto : una mamma di famiglia di Agrigento senza marito con due figli mi ha incontrato nel pomeriggio di oggi e mi ha chiesto se posso fare qualcosa per lei; è senza lavoro, piena di debiti fino al collo, con gli ultimi 20 euro in tasca; ha anche venduto tutti i preziosi che possedeva ma adesso è arrivata al limite; lancia una appello pubblico per trovare una occupazione di QUALSIASI genere anche del tipo più umile, affinchè possa sfamare se stessa e i figli; accetta anche offerte e donazioni di qualsiasi tipo. AMICI FACCIAMO LA NOSTRA PARTE,VI PREGO DI NON DIMENTICARE CHI SOFFRE, AIUTIAMO COME POSSIAMO ANCHE ATTRAVERSO UN SEMPLICE PASSA PAROLA - GRAZIE A TUTTI . Giuseppe Cattano - per info : giuseppecattano@yahoo.it

Questa signora (così come molte altre famiglie) attende qualche risposta anche dall'ufficio di solidarietà del Comune di Agrigento, dai consiglieri, dagli assessori e dal presidente della Provincia Regionale, in questi giorni forse, troppo "impegnati" ad organizzare le nuove Giunte, i nuovi legami politici, le nuove poltrone. La gente muore di fame cari signori, datevi una mossa, non è più il tempo di cercare solo ed esclusivamente l'accaparamento di un "posto al sole" o di pensare solo per se stessi, al vostro futuro politico o al gettone di presenza. Ricordatevi che la Tunisia non è poi così lontana, passatevi una mano sulla coscienza.