L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Sep 17th

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: POLITICA PROVINCIALE Arnone plaude alla ricandidatura di Zambuto a sindaco di Agrigento

Arnone plaude alla ricandidatura di Zambuto a sindaco di Agrigento

E-mail Stampa PDF

Giuseppe Arnone plaude all’annuncio della ricandidatura di Marco Zambuto,

"nel segno della continuità con i processi di rinnovamento iniziati in questi anni".

 

"La candidatura di Zambuto" dice Arnone "è la candidatura della società civile, dell’intero cartello politico che sostiene Raffaele Lombardo, senza preclusioni alle eventuali forze di centrodestra che si riconoscano pienamente nel progetto del sindaco.La composizione della nuova giunta comunale: sia di alto profilo, una compagine in cui tutti possano riconoscersi, che dia priorità ai valori di rinnovamento, legalità e moralità nella amministrazione della cosa pubblica. Una giunta che possa rafforzare efficienza e collegialità.

Il consigliere comunale del PD, Giuseppe Arnone, esprime un convinto plauso alla decisione di Marco Zambuto di riproporre agli agrigentini la propria candidatura a sindaco nel 2012. Una candidatura proposta dal cartello politico che oggi sostiene il governo regionale del presidente Lombardo, aperta alla società civile, ma anche a tutte quelle forze di centrodestra che si riconoscono nel progetto proposto da Zambuto nel 2007 e sostanziato da questi anni di buon governo della città, all’insegna del risanamento delle casse comunali, del rilancio progettuale, della trasparenza, dei valori di legalità e di moralità nella pubblica amministrazione.

E proprio in questo quadro, è auspicabile che la composizione della nuova giunta comunale – che affiancherà il sindaco fino alle prossime elezioni – preveda la valorizzazione di soggetti di elevate capacità professionali e riconosciuto rigore morale, in piena coerenza con la lineare e limpida volontà espressa dagli agrigentini con il voto attribuito a Marco Zambuto, in nome di un programma che non consente traccheggiamenti e ambiguità, sia sulle cose da fare che, appunto, nella scelta delle persone. La nuova squadra assessoriale, nella quale tutti coloro che sostengono Zambuto possano riconoscersi, mantenga immutati e anzi rafforzi i processi di cambiamento e di risanamento del Comune di Agrigento, già avviati in questi tre anni, rafforzando in primo luogo la collegialità delle scelte e la spinta propulsiva all’efficienza che, per note responsabilità, non sempre è stata adeguata alle aspettative dei cittadini.

Ed è venuto anche il momento che, nel breve termine, l’intero Partito Democratico trasformi quello che è un “fidanzamento” con il sindaco Zambuto in un vero “matrimonio”, aderendo pienamente alla proposta del sindaco, anche con la presenza in Giunta.