L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Sunday, Oct 26th

Ultimo aggiornamento:06:35:46 AM GMT

Tu sei qui: Società Le pigotte della solidarietà per Ismani dalle scuole di Ravanusa

Le pigotte della solidarietà per Ismani dalle scuole di Ravanusa

E-mail Stampa PDF

Uniti per educare: scuola, famiglia, parrocchia, la solidarietà non ha limiti”. E’ questo il titolo di una iniziativa di solidarietà che si svolgerà domani, domenica 19 dicembre, a Ravanusa, organizzata dalla scuola primaria dell’istituto comprensivo “Alessandro Manzoni” di Ravanusa, diretta da Francesco Provenzano. L’obiettivo è la raccolta di fondi, attraverso l’acquisto di una pigotta, da inviare alla missione di Ismani, in Tanzania. Appuntamento dalle 10,30 alle 13 in due punti di Ravanusa: presso la chiesa Santa Croce e davanti alla chiesa Madre. I promotori sono il dirigente scolastico Francesco Provenzano, la referente del progetto, l’insegnante Maria Luisa Orlando, i docenti: Teresa Franca Abbruscato,Graziella Di Gangi, Stella Fumo, Franca Gallo, Calogera Gambino, Calogero Malfitano, Salvatore Seggio, Vincenzo Termini e Antonina Vivacqua.

Gli studenti delle seconde, corsi A, B e C, quelli delle quarte B e C, e quinte A e C della scuola primaria, e gli alunni delle prime A, B ed E, seconde A, B e D della scuola secondaria di primo grado. Infine i genitori: Giorgia Di Matteo, Santina Falletta, Lina Falsone, Carmela Giordano, Angela Iannello, Eleonora La Marca, Gaetana Licata Caruso, Valeria Ninotta e Patrizia Scrimali, assieme alle catechiste: Maria Luisa Orlando, Rita Orlando, Elia Petix ed Elodia Pitrola.

Continua la collaborazione tra la scuola e la parrocchia Santa Croce di Ravanusa – spiega il dirigente scolastico Francesco Provenzano – oltre che con l’associazione di volontariato sociale. Valorizza l’integrazione e la reciprocità, promuove la solidarietà verso i bisognosi e i sofferenti. Ancora una volta, protagonisti sono gli studenti della scuola primaria, che guidati dai docenti oltre che dalle catechiste, hanno allestito delle pigotte che metteranno in vendita e devolveranno il ricavato alla missione di Ismani”.

Il progetto è stato elaborato dall’insegnante Maria Luisa Orlando, valorizzato dal dirigente Francesco Provenzano, e realizzato in collaborazione con l’ufficio diocesano per la pastorale giovanile coordinato da don Enzo Sazio.