L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Saturday, Sep 21st

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: ECONOMIA ITALIA Busetta: "3 milioni di posto di lavoro per cambiare il volto alla Sicilia"

Busetta: "3 milioni di posto di lavoro per cambiare il volto alla Sicilia"

E-mail Stampa PDF

In un intervento di Pagliarini del 1992, quando fu relatore di minoranza in Senato sull'intervento straordinario nel Mezzogiorno, il rappresentante della Lega Nord si opponeva all'aumento degli stanziamenti per il Mezzogiorno criticando l'incapacità di spesa delle regioni del Sud. Ma il discorso di Pagliarini sembra attuale ancora oggi. “Il ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto, oggi non fa che ripetere ciò che disse Pagliarini oltre un decennio fa” ha detto nel suo intervennto Vincenzo Fazio, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Finanziarie dell'Università di Palermo, che ha aggiunto: “Il vero problema però è che il Mezzogiorno non riesce ad avviare il processo di utilizzazione dei fondi a sua disposizione perchè ostacolato da un sistema di procedure vincolanti”.

Al problema della difficoltà nella spesa si aggiungerebbe, secondo Fazio, anche una mancanza di nuovi investimenti necessari, ad esempio, per la realizzazione delle grandi infrastrutture.
Le risorse investite nel Mezzogiorno ha ricalcato il Presidente della Fondazione Curella, Pietro Busetta – sono meno di un ventesimo di quelle che la Germania dell'Ovest ha investito nell'ex Germania dell'Est”.
Al problema dei fondi è legato anche il problema dell'occupazione. “Non vogliamo accettare che il futuro del Mezzogiorno sia l'emigrazione dei giovani” ha proseguito nel suo intervento Busetta che ha aggiunto: “Noi non siamo contro la mobilità, che però preveda che i giovani siciliani possano scegliere di andare a lavorare altrove così come giovani di altre regioni o di altri Paesi debbano poter trovare in Sicilia una possibilità di occupazione; noi siamo contro un sistema che vede i giovani siciliani costretti ad emigrare per trovare lavoro”.

Secondo Busetta, per rendere il Mezzogiorno una realtà a sviluppo compiuto, occorrerebbe un saldo occupazionale pari a 3 milioni di posti di lavoro.
Nel corso dell'incontro di questo pomeriggio è stata consegnata una targa della Fondazione Curella al preside della Facoltà di Economia di Palermo, Fabio Mazzola, per l'attività di promozione culturale svolta.