L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Tuesday, Dec 11th

Ultimo aggiornamento:11:36:46 AM GMT

Tu sei qui: POLITICA PROVINCIALE “Cicloturismo è cultura”: in bici sulle strade della città di Akragas

“Cicloturismo è cultura”: in bici sulle strade della città di Akragas

E-mail Stampa PDF

Comitive di turisti in giro  su due ruote per le strade dell’antica Akragas: partirà venerdì 12 novembre prossimo  un corso per “accompagnatori cicloturistici” organizzato dal Polo Universitario della Provincia di Agrigento, sul tema “ Il cicloturismo come veicolo di promozione  internazionale della cultura locale” . L’iniziativa è nata da una proposta dal Presidente del Polo Universitario Joseph Mifsud, ed è stata immediatamente fatta propria da tutto il consiglio di Amministrazione del Polo, che in questo modo ha inteso manifestare l’ampia sensibilità nei confronti di tutte le forme di turismo sostenibile.
Il corso, che si svolgerà nell’aula “ Crescente” del Polo Universitario si articolerà in  tre giorni di studio ed approfondimenti con docenti e relatori di rilevante spessore accademico.
Per sabato 13 novembre il programma  dell’evento prevede alle ore 10,00 un seminario sul tema “Il cicloturismo come veicolo di promozione del territorio” che si terrà nell’aula magna del Polo Universitario di  via Quartararo;la giornata di studio proseguirà quindi con una mostra fotografica sul tema “in bici dalle Alpi al Mediterraneo” che si terrà nell’ex collegio dei Filippini in via Atenea; mentre al tramonto, alle ore 18,00 in piazza Cavour è previsto un raduno cicloturistico sul tema “in bici per il centro storico”.
Il corso di formazione in aula proseguirà quindi domenica 14 novembre alle ore 10,00 nei locali del Polo Universitario.
L’iniziativa, che nasce da una proposta dall’associazione “Ciclope Biker Solution”, è organizzata dal Polo Universitario della Provincia di Agrigento, in collaborazione con l’ Università degli Studi di Palermo, l’Assessorato Regionale Ambiente e Territorio della Regione Siciliana, l’Assessorato al Turismo della Provincia Regionale, la Fiab
Onlus Italia ed il gruppo SSST Fiab di Agrigento.
Scopo dell’iniziativa è di  dare risalto al fenomeno del “cicloturismo” quale proposta sostenibile e rispettosa dell’ambiente, che valorizzi il territorio e la cultura locale.
“ Il progetto si propone di promuovere il turismo ecologico in bicicletta per favorire la cooperazione internazionale, il dialogo e lo scambio di esperienze tra i soggetti, favorendo i percorsi internazionali cicloturistici – dice il Presidente del Polo Universitario Joseph Mifsud – un’esperienza questa ormai ampiamente collaudata in gran parte dei Paesi europei e che può costituire una nuova frontiera dell’internazionalizzazione del nostro turismo e della presenza del Polo Universitario in realtà accademiche estere più avanzate”.
In considerazione del rilevante spessore accademico dell’iniziativa,  la Facoltà di Architettura dell’università di Palermo si è impegnata a riconosce un credito formativo ai fini del conseguimento della Laurea a tutti gli studenti che parteciperanno alle tre giornate di studio.
Per avere un’idea dell’importanza dell’iniziativa basti considerare che la vacanza sulle due ruote sta conquistando sempre maggiori consensi tra i popoli del Nord Europa, ed in particolare in Germania, dove negli ultimi cinque anni i cicloturisti sono aumentati del 15 percentro.
Le stime dell’ENIT ( Ente Nazionale Italiano Turismo) indicano che i cicloturisti  stranieri in Italia sono  circa un milione e cinquecentomila, e di questi oltre il 40 percento è costituito da cicloturisti tedeschi (dati Enit 2008): stime queste che da sole  individuano un mercato  strategico per il territorio della nostra provincia.
Il progetto approvato dal Polo Universitario della Provincia di Agrigento si propone pertanto di promuovere la cultura del turismo in bicicletta  favorendo la cooperazione internazionale anche attraverso iniziative  istituzionali di comunicazione e di marketing.
Nel corso dei tre giorni di seminario saranno esaminati anche gli aspetti comunque connessi al fenomeno del cicloturismo: quale le norme del Codice della Strada che disciplina la circolazione dei veicoli a due  ruote, la legislazione turistica nazionale e la figura dell’accompagnatore turistico, la legislazione regionale in materia di turismo, la scelta dei percorsi, la cartografia e la orografia dei luoghi.
Saranno affrontati anche gli aspetti medici e meccanici: come  la salute e l’alimentazione del ciclo escursionista, e la manutenzione della bicicletta da ciclo – escursionismo.
Folta ed autorevole la schiera dei relatori e dei docenti alcuni dei quali stranieri: oltre al saluto che sarà portato dal Presidente del Polo Joseph Mifsud,sono  previste  anche le relazioni  di Ettore Sessa docente della Facoltà di Archiettura, e di Samuel Azzopardi Sindaco della città maltese di Victoria Gozo.
Nel corso dei tre giorni, che animeranno il corso si avvicenderanno sul podio dei relatori anche tecnici dell’impresa turistica, giornalisti specializzati in rappresentanza di autorevoli testate a diffusione nazionale ed amministratori pubblici.