L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Oct 16th

Ultimo aggiornamento:02:38:35 PM GMT

Tu sei qui: Società Verrà traslata la salma del padre di Pirandello

Verrà traslata la salma del padre di Pirandello

E-mail Stampa PDF

L’iniziativa è del sindaco di Porto Empedocle, Calogero Firetto, che in questi mesi sta cercando di riunire, attraverso laboriosi contatti con gli eredi, presso il cimitero di Porto Empedocle, le salme dei familiari del premio Nobel per la Letteratura, Luigi Pirandello. Nel camposanto empedoclino infatti riposa già Caterina Ricci Gramitto, madre di Luigi Pirandello ed uno dei suoi figli, Enzo.
Il padre del drammaturgo, però, “don” Stefano Pirandello di origine empedoclina, è tuttora sepolto a Roma presso il cimitero del Verano.
Ora in accordo con gli eredi Pirandello, il sindaco e l’Amministrazione vorrebbero riuscire a far traslare i resti di don Stefano, che visse gran parte della vita a Porto Empedocle e venne pure ferito, per fortuna non gravemente, (a causa di un diverbio nato per interessi intorno al commercio dello zolfo, da tale Cola Matizzi, intorno all’anno 1880) in modo da riunire la famiglia in un’unica cappella gentilizia presso il cimitero empedoclino trasformandola in una sorta di monumento.
Intanto domani, 2 Novembre, in occasione della Giornata dei morti, il sindaco Calogero Firetto e la sua Giunta saranno al cimitero per le funzioni e renderanno omaggio alla tomba della madre di Luigi Pirandello.