L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Sep 23rd

Ultimo aggiornamento:09:00:00 PM GMT

Tu sei qui: ALTRE NOTIZIE NOTIZIE DALL'ITALIA Sonia Alfano (IdV): "Fassino vada in pensione e affronti fallimento, è controfigura di Berlusconi"

Sonia Alfano (IdV): "Fassino vada in pensione e affronti fallimento, è controfigura di Berlusconi"

"Con la lettera apparsa oggi sull'Unità Fassino si mostra per quello che è: una controfigura di Berlusconi. Non so di cosa si occupasse prima di entrare in politica, ma qualsiasi cosa fosse forse conviene che torni alla vecchia occupazione e lasci perdere gli incarichi parlamentari". Lo afferma Sonia Alfano, eurodeputata e responsabile nazionale del dipartimento Antimafia di Italia dei Valori, commentando il pezzo firmato da Fassino sull'Unità, in merito alle contestazioni a Schifani alla festa del PD.

"Vorrei soffermarmi sull'ultima affermazione del prodigioso articolo" dice l'europarlamentare. "Fassino dice 'se ogni dissenso si trasforma in censura, intimidazione, prevaricazione, linciaggio, la democrazia muore'. Dimentica però di precisare che lui, insieme ad una parte dell'opposizione, ha armato la mano del governo contro la democrazia e la libertà dei cittadini italiani. Fassino dov'era quando il governo Berlusconi ha approvato il Lodo Alfano linciando la nostra Carta Costituzionale? Dov'era -prosegue- quando IdV insieme a moltissimi cittadini italiani raccoglieva le firme per il referendum?

Dov'è Fassino quando personaggi come Berlusconi e i suoi adepti intimidiscono i giudici o li insultano definendoli 'deviati mentali' o 'antropologicamente diversi dal resto della razza umana'? La verità è che Fassino, trincerandosi dietro la ridicola facciata del dialogo -sottolinea- vorrebbe garantirsi poltrone in Parlamento per sè e per la sua famiglia, come fa da trent'anni. Purtroppo personaggi come lui hanno costretto la popolazione italiana a fare opposizione al posto suo".
Infine, la Alfano sottolinea che "quelli non erano semplici contestatori, ma sentinelle della Costituzione italiana, persone serie ed educate, rispettose della legge e ricche di senso civico, e non si tireranno indietro di fronte agli sberleffi di un Fassino qualunque".