L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Wednesday, Jun 19th

Ultimo aggiornamento:05:33:07 AM GMT

Tu sei qui: POLITICA PROVINCIALE Broccio, UIL: "Asi, quale svolta?"

Broccio, UIL: "Asi, quale svolta?"

E-mail Stampa PDF

"Nei giorni scorsi, con grande meraviglia, abbiamo appreso che l’Assessore regionale alle attività produttive ha commissariato il Consorzio A.S.I. di Agrigento, a poche settimane dal rinnovo dei vertici. La UIL valuta inopportuna tale l’iniziativa dell’Assessore, poiché la gestione dell’A.S.I. di Agrigento è da ritenere soddisfacente, per quelle che sono le competenze affidate a tali Consorzi, con la positività di aver visto approvati, di recente, parecchi progetti che porteranno nel nostro territorio risorse finanziarie e lavoro; ed in tempi di crisi come quello che stiamo attraversando sono meriti considerevoli da attribuire a chi è riuscito a cogliere tali obiettivi.

Con il commissariamento, l’impressione che ne ricaviamo è quella di una iniziativa politica di vecchio stampo, ALTRO CHE SVOLTA !  La U I L ritiene opportuna la riforma delle A.S.I. ma allo stesso tempo ritiene irricevibile il “ Disegno di Legge “  in itinere.

Pensiamo che la politica siciliana debba cominciare a volare alto e debba prefiggersi gli obiettivi di apportare positività per tutta la collettività, cittadini e lavoratori in particolare
". E' quanto dichiara il segretario generale UIL di Agrigento, Aldo Broccio che conclude: "Invitiamo l’Assessore regionale in merito competente ad un urgente confronto di merito con tutte le parti sociali per avviare insieme un percorso condiviso. La U I L è per una riforma condivisa delle ASI, per la legalità, ma per quella praticata e non solo enunciata, e soprattutto è contraria ai commissariamenti politicamente che ribadiamo inopportuni in momenti così particolari".