L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Saturday, Apr 20th

Ultimo aggiornamento:05:33:07 AM GMT

Tu sei qui: Home

57 burocrati pubblici guadagnano più di 4000 precari: la lista

E-mail Stampa PDF

Le cose stanno così: mentre in Italia la disoccupazione galoppa e chi ha la “fortuna” di essere precario o pensionato al minimo fa i salti mortali per arrivare a 500 euro al mese (insomma quelli che Stracquadanio definisce gli “sfigati”), abbiamo in Italia qualche decina di alti burocrati, 57 per l’esattezza, che guadagnano ben più dei 305mila euro all’anno fissati come soglia limite dal governo Monti.

Il più pagato è il capo della polizia, Antonio Manganelli, uno stipendio che si aggira attorno ai 60.000 euro al mese: il doppio del capo di Scotland Yard, ben più del presidente Usa, Barack Obama, che guadagna 300mila euro all’anno.

Poi c’è Mario Canzio con 562mila euro all’anno,  il capo gabinetto del ministero dell’economia Vincenzo Fortunato con 536mila euro, l’ex capo dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Franco Ionta con 543mila euro, il capo dell’antitrust Giovanni Pitruzzella con 475mila euro, Biagio Ambrate Abrate capo di Stato maggiore della difesa con 482mila euro, Corrado Calabrò capo dell’agcom con 475mila euro, il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, che si ferma a 387mila euro tondi, mentre il suo direttore generale Antonio Rosati, mette in saccoccia 395mila euro più la gratifica annuale. E potremmo continuare.

E’ difficile stabilire con precisione il costo complessivo di questa pletora di burocrati pubblici ma volendo calcolare per difetto, facendo cioè una media di 400-450mila euro all’anno a capoccia e moltiplicandola per 57 viene fuori che ci costano tra i 23 e i 25 milioni di euro all’anno al netto  di cumuli, doppi incarichi, benefit e mansioni speciali. Già 25 milioni di euro all’anno per 57 persone: l’equivalente del reddito annuale complessivo di circa 4166 precari o pensionati al minino. Indecente.

Il capo della polizia in altri paesi guadagna:

Inghilterra 148.000,
Germania 191000,
Stati Uniti 125.000

tratto dal blog "il post viola"