L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Friday, May 24th

Ultimo aggiornamento:05:33:07 AM GMT

Tu sei qui: Home

InfoComune: libri scuola in pagamento, contributo bimbi e gara bagni pubblici

E-mail Stampa PDF

L’Amministrazione comunale informa che sono in pagamento presso gli sportelli della tesoreria comunale della Banca Carige, sita in piazzale Rosselli, e presso l’agenzia della stessa banca di via Ugo La Malfa, i contributi per la fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo degli ammessi a beneficio, residenti in città, delle scuole secondarie di primo e secondo grado per l’anno scolastico 2010/2011. Il genitore dell’avente diritto, sottoscrittore della relativa domanda, dovrà pertanto recarsi agli sportelli della suddetta banca, munito di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale facendo riferimento al mandato n. 2364/2011.

Nello stesso istituto di credito è possibile inoltre riscuotere i rimborsi relativi al trasporto scolastico agli alunni pendolari, residenti in città, delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, per l’anno scolastico 2010/2011, relativamente ai mesi di ottobre e novembre 2010 e, per il trasporto interurbano, anche per il mese di settembre 2010.

Per chiarimenti ed informazioni gli interessati possono rivolgersi al servizio comunale della Pubblica Istruzione sito in via Atenea, 248 (ex locali Tribunale) al 2° piano o ai numeri telefonici: 0922 590448/590449.

Finanziamento per i genitori dei bambini nati nel 2009, 2010 e 2011.  Domande entro il 30 giugno


Ed ancora l’Amministrazione comunale informa che scade il prossimo 30 giugno la presentazione delle domande per il finanziamento agevolato, previsto dal dipartimento per le politiche della famiglia, in favore delle famiglie che hanno avuto un bambino nel 2010.

Sul sito www.governo.it , alla pagina iniziale e al collegamento “in evidenza”, è possibile visionare le modalità di accesso al finanziamento e gli istituti di credito aderenti all’iniziativa.

Detto progetto offre un sostegno alla prima infanzia attraverso un finanziamento economico di 5 mila euro per ogni bambino nato o adottato nel triennio 2009-2011; il prestito potrà poi essere restituito in 5 anni ad un tasso di interesse scontato di almeno il 50% rispetto a quello di un normale finanziamento; per i bambini portatori di malattie rare è prevista un'ulteriore riduzione del tasso di interesse dello 0,5 per cento.

Possono accedere al benefico i genitori dei bambini nati o adottati negli anni 2009, 2010 e 2011, senza limitazioni di reddito. In caso di esercizio della potestà su più di un minore può essere richiesto più di un finanziamento, mentre in caso di affido o potestà condivisi il prestito resta uno per bambino.

Per le adozioni nazionali si fa riferimento alla sentenza di affidamento preadottivo o di adozione definitiva, per quelle internazionali al provvedimento di autorizzazione all'ingresso e alla residenza permanente del minore rilasciato dalla Commissione per le adozioni internazionali.
I neogenitori devono recarsi presso una delle banche aderenti all'iniziativa e riempire il modulo di autocertificazione del possesso dei requisiti.

La domanda, da inviare entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello di nascita o di adozione, deve contenere: le generalità dei genitori e quelle del minore nato o adottato (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale); l'esercizio della potestà sul minore, specificando se è congiunta o meno e in caso di potestà condivisa le generalità dell'altro soggetto e la dichiarazione che si richiede un solo prestito per ogni figlio.

Programmati interventi di disinfestazione del territorio comunale ed affidamento dei gabinetti pubblici


Per concludere il Comune di Agrigento informa che nei prossimi giorni saranno attivate, tramite gli Uffici del Settore patrimonio, verde pubblico, ecologia ed igiene ambientale, le procedure per l’espletamento di alcune gare.

Specificatamente il prossimo 1 luglio ha luogo quella per l’affidamento del servizio di gestione, di pulizia e di custodia dei gabinetti pubblici della Città.  La durata del servizio è fissata in 80 giorni a decorrere dalla data di consegna per un importo che ammonta a 39.527,84 IVA compresa.

Invece scade il 5 luglio il termine per la presentazione delle offerte relative all’affidamento del servizio di prelievo e rimozione di sciami d’api nel territorio comunale per un importo di 15 mila euro IVA compresa e con scadenza a dicembre 2011.

Infine è stato approvato il capitolato d’oneri relativo all’affidamento del servizio di disinfestazione del territorio comunale per l’anno 2011. Per provvedere alla bonifica ambientale, mediante la disinfestazione del centro abitato, delle borgate delle zone periferiche e di tutte quelle zone dove persistono acque ristagnanti che sono focolai di ripopolazione di insetti infestanti, è prevista una spesa di 28.480,78 IVA compresa per l’esecuzione di 22 interventi di 3 ore cadauno.