L'Altra Agrigento online

Blog di informazione libera e apartitica

Monday, Apr 22nd

Ultimo aggiornamento:05:33:07 AM GMT

Tu sei qui: Home

Scoperta de L'Altra Sciacca: Sol Melià, nuovo resort di lusso sorgerà tra Sciacca e Ribera, ma nessuno ne sapeva niente

E-mail Stampa PDF

Un investimento da più di 70 milioni di euro e nessuno ne era pubblicamente a conoscenza. A scoprirlo è l'associazione L'Altra Sciacca che attraverso un comunicato stampa fa sapere che una grossa azienda turistica ha in cantiere un progetto ambizioso tra Ribera e Sciacca per un resort che potrebbe dare ben 230 posti di lavoro.

Sarebbe bello chiedere ai saccensi: CHI E’ SOL MELIA’ ? Siamo sicuri che almeno il 90 % dei cittadini non sanno assolutamente nulla !! Ma com’è possibile che il secondo grande investitore in turismo, dopo Sir Rocco Forte and Family, abbia più volte detto che in località Monterotondo , territorio di Sciacca, sorgerà un Resort di lusso e non se ne parli o, peggio ancora, non se ne sappia nulla ?Innanzi tutto cerchiamo di colmare questo vuoto e partiamo dai dati che abbiamo trovato in rete su questo argomento:

1 – La Sol Melià è uno dei più grossi ed affermati gruppi imprenditoriali, a livello mondiale, del settore turistico-alberghiero, anzi è la più grande industria vacanziera del mondo.
2 – Italia Turismo, società controllata da Invitalia, l’Agenzia Nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’Impresa S.p.A., è impegnata nello sviluppo del più grande programma italiano di turismo integrato con un investimento complessivo di oltre 200 milioni di euro. Tra i progetti in essere c’è l’accordo con il gruppo Sol Melià Hotels & Resorts per la realizzazione, a partire dal 2011, di un nuovo complesso turistico in fase di realizzazione a Sciacca (Agrigento).
3 – Località Monterotondo, stiamo parlando di una zona compresa tra Sciacca e Ribera, all’altezza del crocifisso che si trova sulla vecchia strada. Un luogo di ineguagliabile bellezza e meta preferita di molti animali in via di estinzione, fra questi il falco pellegrino ed il martin pescatore.
4 – Fabio Lattanzi, Consulente della Sviluppo Italia Engineering S.p.A. . Nel suo sito (clicca qui) dichiara di aver collaborato alla stesura di ben 10 progetti definitivi dei Poli Turistici Integrati da realizzarsi nel sud Italia, svolgendo attività di responsabile del progetto di insediamento turistico in località Monterotondo a Sciacca .
5 – Il Progetto della SOL MELIA’ e il suo investimento di Sciacca è di circa 70 milioni di euro. Il progetto prevede la costruzione di un hotel a 5 stelle con 209 camere e 246 residence. Si tratta di un distretto turistico di lusso con una spiaggia di oltre 2 chilometri in concessione per la clientela del resort, 3 piscine, 2 ristoranti, lounge & grill bar, centro convegni, una spa con centro benessere e fonte termale di oltre 1.200 metri quadrati, campi da tennis, calcio, volley, basket e con una previsione di impiego di circa 230 persone su base annua.
Ecco! ora abbiamo alcuni elementi in più del “nulla” che ci viene comunicato dalle nostre Istituzioni.
Certamente sapere che nel 2011 o 2012 nel nostro territorio verranno investiti oltre 70 milioni di euro non può farci che piacere, a patto che Noi siamo consapevolmente gestori del nostro Territorio e non soltanto il mezzo con cui gli investitori possono concretizzare il loro investimento.
Ma è normale che in una città come Sciacca si prevedano tali investimenti, si definiscano i progetti, le tipologie di alberghi, le villette da vendere, le spiagge da accaparrarsi, i campi di calcio e tennis ed altro da realizzare, e i suoi cittadini non ne sappiano NULLA ?
Quale area è interessa analiticamente, quali terreni occuperà, quali autorizzazioni sono state concesse ad oggi e da chi ?
Domande che chiedono una risposta urgente visto l’imminente avvio dell’iniziativa di Sol Melià.
Nel progetto si parla di circa 230 PERSONE da occupare su base annua:
- quali qualifiche e professionalità occorrono ?
- saranno impiegate risorse umane di Sciacca, vista la prestigiosa Scuola Alberghiera ?
- cosa si sta facendo per consentire l’eventuale inserimento dei tantissimi giovani disoccupati di Sciacca ?
Ancora una volta Noi de L’ALTRASCIACCA poniamo dei quesiti e chiediamo informazione e trasparenza su un investimento che, al momento, sa più di leggenda che di solida realtà.